rotate-mobile
Politica

Hera, voto all'unanimità in consiglio comunale: Forlì fuori dal patto di sindacato

Il consiglio comunale di Forlì ha votato all'unanimità il "no" alla nuova fusione di Hera, che prevede un'ulteriore estensione del perimetro in Friuli-Venezia Giulia

Il consiglio comunale di Forlì ha votato all'unanimità il "no" alla nuova fusione di Hera, che prevede un'ulteriore estensione del perimetro in Friuli-Venezia Giulia. Quindi ha deliberato che alla scadenza del patto di sindacato fra i soci pubblici (il 31 dicembre), il Comune non intende procedere al rinnovo, preferendo conservare la piena disponibilità del proprio capitale investito, senza vincoli. "Intenzione già dichiarata pure dal Sindaco di Ferrara", ricorda il primo cittadino Roberto Balzani su Facebook.

"Non si tratta di una presa di posizione ideologica, isolata o elettorale - precisa Balzani -. L'amministrazione ha sempre tenuto ferma questa linea, con il consenso della cittadinanza e di tutte le forze politiche. Non è stato facile, anche perché ciò ha imposto all'Ente Locale di elaborare una propria visione alternativa dei servizi pubblici locali. Cosa che abbiamo fatto, in accordo con i Comuni del circondario e con altre Città dell'Emilia-Romagna. Si tratta credo, di una delle svolte più marcate del quinquennio. L'averla compiuta con il pieno sostegno di tutti, è motivo di grande soddisfazione".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hera, voto all'unanimità in consiglio comunale: Forlì fuori dal patto di sindacato

ForlìToday è in caricamento