rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Politica

Hotel della Città, i Dem: "L'uso universitario gli garantirebbe nuova vita, ma il progetto deve essere una priorità subito"

In merito alla proposta di acquisto dell’Hotel della Città da parte del Comune di Forlì intervengono in una nota i Dem in Consiglio Comunale

In merito alla proposta di acquisto dell’Hotel della Città da parte del Comune di Forlì intervengono in una nota i Dem in Consiglio Comunale: "Per noi l’Hotel della Città è un bene comune della comunità forlivese che qualifica il patrimonio cittadino non solo sul piano architettonico, grazie all’opera di Giò Ponti, ma anche perché è stato un vero polo culturale ed associativo che ha segnato la storia della nostra Città".  Questo il pensiero del Gruppo consiliare del Partito democratico di Forlì 

Prosegue il Pd: "Da quando cessò l’attività nel 2015 sono stati numerosi i tentativi di recupero dell’immobile ricercando collaborazioni con il settore privato, senza, purtroppo, ottenere proposte idonee a garantire l’intero stabile; a fronte di ciò, riteniamo che l’intervento del Comune di Forlì, in sinergia con la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Fondazione Garzanti e l’Università di Bologna, sia necessario per evitare il completo abbandono dello stabile. Destinare l’immobile ad uso universitario garantirebbe nuova vita all’Hotel della Città, nella consapevolezza che si colloca in prossimità ad altri edifici riqualificati in coerenza con la vocazione universitaria della città di Forlì, si pensi alla riconversione dell’area dell’ex ospedale a Campus universitario su cui le amministrazioni di centro-sinistra hanno investito sin dagli anni 2000".

"Riteniamo allo stesso modo che l’Hotel della Città debba continuare a mantenere una vocazione aperta alla cittadinanza e per questo ribadiamo la necessità che nell’accordo di collaborazione sia presente la possibilità di utilizzare da parte del Comune di Forlì o tramite la Fondazione Garzanti alcuni dei locali per ospitare iniziative ed eventi pubblici cosi da continuare a legare il rapporto tra Città e comunità universitaria. Stante la strategicità dell’intervento, è per noi incomprensibile l’atteggiamento confuso della destra al governo di Forlì che ha già fatto intendere che laddove non ci fosse possibilità di ottenere i fondi del PNRR l’intervento di recupero slitterà perché ritenuto non “prioritario”; le risorse ci sono e questo intervento insieme al recupero del Palazzo del Merenda  rappresentano vere e reali priorità di riqualificazione della Città, per questo continueremo a batterci perché questo progetto possa andare a breve a beneficio di Forlì".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hotel della Città, i Dem: "L'uso universitario gli garantirebbe nuova vita, ma il progetto deve essere una priorità subito"

ForlìToday è in caricamento