Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

"Il nuovo orario della corriera da Corniolo e Santa Sofia penalizza gli studenti"

Sulla questione interviene il consigliere provinciale del Pdl, Luca Bartolini, che, dopo aver incontrato un gruppo di mamme degli studenti interessati, ha presentato un'interrogazione

“A causa dei lavori nella strada che, attraverso la frazione di Selbagnone, collega Meldola con Forlimpopoli, la corriera in partenza alle 6,45 da Santa Sofia e diretta a Cesena è costretta a seguire un percorso alternativo passando per la zona Ronco nel comune di Forlì. ATR, l’Agenzia per la mobilità della provincia di Forlì Cesena, pare su richiesta degli istituti scolastici superiori, ha anticipato di 10 minuti, quindi alla 6,35, la partenza della corriera da Santa Sofia per evitare possibili ritardi rispetto all’orario di entrata degli studenti che risiedono a Corniolo e a Santa Sofia”. Sulla questione interviene il consigliere provinciale del Pdl, Luca Bartolini, che, dopo aver incontrato un gruppo di mamme degli studenti interessati, ha presentato un’interrogazione

“Tale decisione – insiste infatti il consigliere - crea grave disagio a questi ragazzi, in particolare a quelli che risiedono a Corniolo, poiché la corriera che li porta a Santa Sofia arriva alle 6,45 e questo sfasamento negli orari li costringe a un viaggio tortuoso: prendere la corriera per Forlì, scendere alla fermata nella zona Ronco, salire sull’autobus per Cesena, che a quell’ora è sempre strapieno, e, a differenza della corriera che li portava quasi davanti alle varie scuole, scendere solo a una certa distanza”.

“Ho, pertanto, chiesto al presidente della Provincia – ha aggiunto Bartolini – se il nuovo orario deciso da ATR è provvisorio e, una volta riaperta la strada, sarà ripristinato quello vecchio. Nel frattempo ho chiesto alla Giunta provinciale di intervenire sui vertici di ATR al fine sincronizzare l’arrivo della corriera da Corniolo, con la partenza da Santa Sofia di quella per Cesena o di intervenire sui dirigenti scolastici degli istituti superiori affinché consentano ai ragazzi che risiedono a Corniolo e a Santa Sofia, peraltro costretti dall’abitare in montagna ad alzarsi all’alba e a rincasare a pomeriggio inoltrato, di entrare 5 minuti in ritardo. Una decisione che eviterebbe di scaricare il disagio dei problemi alla mobilità stradale sui ragazzi, consentendo in tal modo il pieno rispetto del diritto allo studio, che non può e non deve essere leso dalle rigidità e dalle difficoltà dei servizi, a partire da quello del trasporto pubblico”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il nuovo orario della corriera da Corniolo e Santa Sofia penalizza gli studenti"

ForlìToday è in caricamento