Il vicesindaco: "L'opposizione ingolfa gli uffici con le richieste di accesso agli atti"

"Con sempre maggiore intensità e secondo uno schema pensato a tavolino, le forze di sinistra presenti in Consiglio comunale stanno cercando di logorare l'Amministrazione mettendo continuamente in dubbio la legittimità dei provvedimenti"

"Con sempre maggiore intensità e secondo uno schema pensato a tavolino, le forze di sinistra presenti in Consiglio comunale stanno cercando di logorare l'Amministrazione mettendo continuamente in dubbio la legittimità dei provvedimenti adottati e in fase di approvazione. Tale comportamento è iniziato prendendo di mira le pratiche di carattere urbanistico, poi si è rivolto ai lavori pubblici e sta allargandosi ad altri settori: è quanto sostiene il vicesindaco di Forlì Daniele Mezzacapo".

Che continua: "Se è legittimo per le forze di minoranza esercitare il ruolo di opposizione al governo cittadino, rimarcando la diversità di opinione e anche spingendosi in confronti politici dai toni accesi, non è assolutamente tollerabile mettere in dubbio la correttezza dell'operato degli uffici. Eppure da parte della sinistra si assiste a un continuo tentativo di logorare i rapporti e di ostacolare il lavoro degli uffici agitando sospetti o continuando a chiedere l'accesso agli atti. Come Giunta comunale sentiamo il dovere di difendere la professionalità e la correttezza degli uffici e dei dipendenti che svolgono con attenzione, impegno e responsabilità il proprio lavoro a servizi di tutti i cittadini".

Ed ancora: "Se poi pensiamo che in questo momento di emergenza dovuta alla pandemia da coronavirus le stesse forze, a livello nazionale, regionale e provinciale, continuano a lanciare proclami all'unità e alla collaborazione, la strumentalizzazione appare con maggior evidenza. Per il bene di Forlì, per rispetto di chi lavora al servizio della collettività, per far correre i rapporti fra maggioranza e minoranze lungo le direttrici democratiche della correttezza, sarebbe auspicabile che la pratica di divulgare illazioni e di ingolfare gli uffici con richieste di accesso agli atti, motivati dallo scopo di mettere pressione e occupare tempo rallentando il loro lavoro, cedano il passo a comportamenti costruttivi e responsabili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna allenta le restrizioni: centri commerciali chiusi nei weekend. Negozi riaperti la domenica

Torna su
ForlìToday è in caricamento