Regione

Imprese, Pompignoli (Lega): "Fondi per la filiera editoriale colpita dal "caro carta ed energia""

Presentata una risoluzione che mira ad "ottenere uno sostegno per uno dei settori più importanti della nostra economia"

Sollecitare con tempestività il governo affinché si adottino misure urgenti ed efficaci volte a salvaguardare tutta la filiera editoriale colpita in questi mesi dai rincari di carta ed energia. A chiederlo, in una risoluzione, è Massimiliano Pompignoli (Lega) che ricorda come "molte associazioni di categoria, quali ad esempio l’Associazione Italiana Editori, l’Associazione Nazionale editoria di Settore e Federazione Carta e Grafica, oltre agli operatori del settore, abbiano evidenziato le drastiche problematiche legate al rincaro dell’energia elettrica e, quindi, all’incremento dei costi della carta, pari o superiore al 50%. Questa emergenza nell’emergenza minaccia gravemente non solo il mercato editoriale ma tutto il segmento della stampa commerciale e dei quotidiani di informazione, fino a ripercuotersi direttamente su lettori e consumatori". Da qui la risoluzione per invitare la Giunta a trovare una soluzione perché, spiega Pompignoli, "in assenza di interventi compensativi importanti sul fronte del 'caro-carta', molte aziende del settore, case editrici e gruppi editoriali rischiano di chiudere o di interrompere drasticamente la produzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese, Pompignoli (Lega): "Fondi per la filiera editoriale colpita dal "caro carta ed energia""
ForlìToday è in caricamento