menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Comune si discute di autonomie e architettura istituzionale

Presente uno dei relatori del disegno di legge, Enzo Bianc. Temi complessi sul tappeto: dalla legge delega sul federalismo fiscale alla proposta del Consiglio dei ministri di abolire le Province

Importante occasione di dibattito e di confronto, a Forlì, presso il Salone Comunale, giovedì 27 ottobre alle ore 15.30. Promosso dal Comune, da Legautonomie, da Anci Emilia-Romagna, e col  patrocinio del Senato della Repubblica, l’incontro ha un obiettivo concreto: discutere fra amministratori e specialisti la Carta delle Autonomie, approfittando della presenza di uno dei relatori del disegno di legge, Enzo Bianco, e insieme i temi complessi oggi sul tappeto: dalla legge delega sul federalismo fiscale alla proposta del Consiglio dei ministri di abolire le Province, avviando la procedura di revisione costituzionale.

Come s’intrecciano questi piani? Che cosa potrà fare concretamente il Parlamento? Come hanno funzionato, nel recente passato, unioni e fusioni di enti locali? A quest’ultimo quesito contribuirà a rispondere il prof. Luca Mazzara, docente presso la Facoltà di Economia del Polo forlivese dell’Alma Mater ed esperto di organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni. “La sede della città romagnola non è casuale: è noto, infatti, l’apporto che il sindaco, Roberto Balzani, ha dato all’idea di una riforma istituzionale “dal basso”, in Romagna e in Regione”, commenta una nota del Comune.

Di qui l’esigenza di un confronto serrato sulle cose: un seminario di lavoro e di approfondimento, al quale hanno già assicurato la propria partecipazione diversi rappresentanti degli enti locali del territorio, oltre al prefetto della Provincia di Forlì-Cesena, Angelo Trovato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento