Infrastrutture, Pompignoli (Lega): "E' necessario investire e potenziare lo scalo merci di Villa Selva"

Da qui la richiesta di Pompignoli di fare chiarezza “sui modi e i tempi di intervento della Regione rispetto a questa infrastruttura

È un invito "ad accelerare le azioni di rafforzamento dello scalo in quanto infrastruttura strategica per tutto il territorio romagnolo, soprattutto per le potenzialità di tipo economico e di supporto alla logistica sia via terra sia via mare", quello rivolto dal consigliere regionale Massimiliano Pompignoli all'assessore ai trasporti, Andrea Corsini.

"La Giunta regionale - ricorda l'esponente della Lega - si è già espressa favorevolmente rispetto alla strategicità dello scalo. Il Prit 2025 (Piano regionale integrato dei trasporti) infatti lo inserisce nella “Piattaforma Logistica Integrata” regionale e prevede interventi per la completa funzionalità dello scalo che, anche attraverso la previsione della bretella ferroviaria di Faenza, potrà connettere la linea adriatica con il Porto di Ravenna senza inversione di marcia presso la stazione di Faenza. Ciò che suscita preoccupazione è l’assenza di quest’opera dal Piano Triennale degli Investimenti 2020-2022 della Regione Emilia Romagna".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A differenza di altri interventi previsti sul fronte della mobilità quali, a titolo di esempio, le infrastrutture ferroviarie per il Porto di Ravenna, l’hub portuale di Ravenna e il terzo lotto della tangenziale di Forlì, lo scalo merci di Villa Selva non compare da nessuna parte", prosegue. Da qui la richiesta di Pompignoli di fare chiarezza "sui modi e i tempi di intervento della Regione rispetto a questa infrastruttura, perché la valorizzazione e il potenziamento dello scalo di Villa Selva è fondamentale e improcrastinabile per velocizzare e snellire il trasporto merci di tutta la Romagna, ottimizzando tempi, costi e sostenibilità ambientale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tabaccheria ancora baciata dalla fortuna, nuovo terno al Lotto: "Forse una data di nascita"

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Forlì spiccherà il volo verso Spagna, Germania e Ungheria: ufficializzata la terza compagnia

  • Aeroporto, il Ridolfi torna sui radar di tutto il mondo: si parte con i voli commerciali

  • Coronavirus, contagi in aumento. Bonaccini non esclude una stretta sulle scuole

  • L'aeroporto di Forlì alla conquista del Mediterraneo: si allunga la lista delle compagnie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento