menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I Verdi: "Icaro tornerà presto nero con questo inquinamento"

. La statua sara' salva quando lo saranno anche i polmoni di tutti i cittadini": i Verdi rispolverano un loro "cavallo di battaglia" sull'inquinamento in città: l'annerimento progressivo dell'Icaro

“Icaro non e’ piu’ nero ma l’inquinamento resta. Il candore dell’Icaro restaurato non accechi l’amministrazione impedendole di vedere che la città soffoca sempre per l’inquinamento. La statua sara’ salva quando lo saranno anche i polmoni di tutti i cittadini”: i Verdi rispolverano un loro “cavallo di battaglia” sull'inquinamento in città: l'annerimento progressivo dell'Icaro, prima della pulizia completata in questi giorni.

Sempre i Verdi: “Se da una parte dobbiamo apprezzare la meritoria azione del Fondo per la cultura e di tutti coloro che hanno collaborato per la ripulitura della statua dell’eroe del volo, che torna a risplendere in tutto suo illuminante candore, non possiamo che ribadire ancora una volta che quel candore durerà assai poco e che l’azione degli inquinanti che provocano il cancro del marmo continuerà inesorabile . Un dato per tutti : a Forlì, nel 2012, per le sole PM 10, i limiti di emissione sono stati superati per ben 52 giorni su 365 , un giorno ogni 7”.

“I livelli limite di inquinamento da poveri sottili sforati annualmente con frequenza inaccettabile, richiederebbero interventi drastici sul traffico veicolare e non i pannicelli caldi di qualche rastrelliera di bici o qualche colonnina per auto elettriche , peraltro messa in zona pedonale. Purtroppo in questa città drammaticamente arretrata si torna a parlare di auto in piazza Saffi, di via Emilia bis, si plaude al nuovo disastro economico e ambientale dell’autostrada Orte Cesena Mestre, appena licenziata dal Cipe”, criticano i Verdi.

“Cinque anni fa noi Verdi avviammo una campagna di sensibilizzazione riguardante le qualità dell’aria che i cittadini forlivesi respirano. Scegliemmo Icaro come immagine simbolo della nostra campagna perché l’aria nella quale il mitico personaggio si librò è la principale vittima dell’inquinamento da traffico e da altre emissioni nocive”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento