menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ipap Zauli, Boschini commissario. Pasini (Udc): "Perchè lui?"

“Rispetto alla nomina di Alfredo Boschini, già presidente dell’Asp distrettuale, a commissario dell’Ipab Zauli, è normale fare qualche osservazione e porsi più di una domanda”.

“Rispetto alla nomina di Alfredo Boschini, già presidente dell’Asp distrettuale, a commissario dell’Ipab Zauli, è normale fare qualche osservazione e porsi più di una domanda”. Inizia così il consigliere comunale e segretario provinciale UDC Andrea Pasini, che in merito alla nomina di Boschini a commissario dell’Ipab Zauli, non può evidenziare che “di questa nomina, non si conoscono i criteri. Ovvero, perché lui? Quali le sue competenze? Quale la riuscita delle sue precedenti esperienze? Domande che dobbiamo farci anche per capire quale sia la sua effettiva missione, perché oggi è evidente che non basta ripianare una situazione debitoria, ma è più che mai necessario studiare, e realizzare, una nuova politica”.

A sostenere il pensiero, le evidenze emerse negli ultimi anni: “Da una analisi, emerge infatti che le Asp del nostro territorio potrebbero non essere in grado di sostenersi economicamente; quindi, anche ripianato il debito, come potranno restare funzionali ed autosostenersi? Ora” aggiunge Pasini “è vero che aumentano le richieste e diminuiscono le risorse, ma è anche vero che proprio per questo diventa necessario impostare politiche socio sanitarie preventive e quindi adeguate. E poi” aggiunge il consigliere comunale “dobbiamo assolutamente capire a quali livelli cercare le responsabilità del malfunzionamento economico-finanziario delle Asp, ma anche di case di riposo e Rsa, ma soprattutto capire come si sono generati i “buchi” che probabilmente esistono in bilanci dell’ultimo periodo, che però ancora ad oggi, non vengono resi pubblici”.

Ecco quindi il nuovo collegamento ad Alfredo Boschini: “In una situazione così delicata, quali le sue competenze rispetto ad altri possibili candidati? E quale la consegna ottenuta dalla regione? Inoltre, ad oggi” specifica ancora Pasini “non si conosce l’esatto lavoro svolto dal precedente commissario, e neppure quali le proposte fatte per la soluzione del debito”.

In una situazione che appare ben poco chiara, anche a chi poi dell’Ipab Zauli ha reale neccesità, Pasini chiede approfondimenti trasparenti, che siano in grado di fotografare la realtà.”Nella mia attività politica, l’aspetto socio sanitario ha sempre avuto ed ha, oggi più che mai, grande rilievo. Per questo non posso non pormi queste ed altre domande. Ad esempio: essendo Alfredo Boschini, il nuovo commissario Ipab Zauli, anche presidente dell’Asp distrettuale, non si verifica un conflitto di interessi? Ed ancora, percepirà un doppio compenso, o, come qualcuno auspica, continuerà a percepire il compenso da presidente dell'asp e nulla dal nuovo incarico commissariale?”
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento