rotate-mobile
Politica

"Islam da bonificare", bufera sul caso Saman: il Pd chiede le dimissioni della presidente della Commissione Pari Opportunità

La bufera si è scatenata giovedì in commissione, durante una discussione sul caso Saman Abbas, la 18enne di Novellara che gli inquirenti ritengono sia stata uccisa dallo zio perché rifiutava un matrimonio combinato

Ha usato le stesse parole del Popolo della famiglia, parlando della necessità di un "processo di bonifica della religione islamica" e ora il Pd chiede le sue dimissioni. Al centro delle polemiche, la presidente della commissione Pari opportunità del Comune di Forlì, Marinella Portolani, ora nel mirino dei dem, che chiedono l'intervento del sindaco Gian Luca Zattini. La bufera si è scatenata giovedì in commissione, durante una discussione sul caso Saman Abbas, la 18enne di Novellara che gli inquirenti ritengono sia stata uccisa dallo zio perché rifiutava un matrimonio combinato.

Il Pd accusa Portolani di aver espressamente citato la lettera del Popolo della famiglia, "sostenendo di condividerne i contenuti", di aver affermato di condividere quell'affermazione e di essersi "ostinatamente rifiutata di rettificare nonostante le reiterate richieste di vari componenti della commissione". Durante le sedute, attaccano i dem, "la presidente deve essere imparziale verso le diverse visioni politiche e sensibilità culturali e religiose, evitando di citare smaccatamente un movimento politico che anche recentemente, in occasione della discussione sul Ddl Zan, si è distinto per il suo carattere oltranzista e divisivo e per le sue affermazioni tutt'altro che inclusive".

Quanto a quelle parole in particolare, "ci pare incredibile che la presidente si sia rifiutata di rettificarle", dato che "sono contrarie allo spirito e ai principi che dovrebbero animare una commissione Pari opportunità, che non aiutano il dialogo tra le religioni e offendono l'islam". Visto che poi questo non sarebbe il primo "spiacevole episodio", per il Pd la presidente "è totalmente inadeguata" al ruolo. Da qui la presentazione al sindaco della richiesta di dimissioni di Portolani dalla presidenza della commissione Pari opportunità "per avere espresso posizioni che sono in netto contrasto con il ruolo che ricopre". (fonte Dire)

Le dimmissioni sono state richieste anche da Articolo Uno Forlì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Islam da bonificare", bufera sul caso Saman: il Pd chiede le dimissioni della presidente della Commissione Pari Opportunità

ForlìToday è in caricamento