L'Anpi celebra la liberazione di Predappio: canti popolari e "tagliatella antifascista"

La manifestazione, sarà aperta nel pomeriggio da uno spettacolo intitolato "Cantiamogliele"

L'Anpi della provincia di Forlì-Cesena insieme all'Anpi della provincia di Rimini festeggiare la ricorrenza della Liberazione di Preddapio. La manifestazione, sarà aperta nel pomeriggio da uno spettacolo intitolato "Cantiamogliele" in cui si esibiranno cori provenienti da tutta Italia in canti popolari, di protesta, partigiani e antifascisti al cinema teatro Comunale, in via Marconi 13, a partire dalle 16. Seguirà un corteo che attraversando la città porterà i partecipanti al circolo Arci in via Gramsci, dove si chiuderà in serata con la "tagliatella antifascista". "L'Anpi - spiega il presidente comunale di Forlì, Lodovico Zanetti - invita i democratici e gli antifascisti a deporre singolarmente un fiore sul monumento ai caduti della Resistenza in Predappio , in ricordo di chi si immolò perchè Predappio fosse liberata il 28 ottobre 1944 e l'Italia tutta, il 25 aprile dell'anno dopo, piantando il seme della democrazia e della nostra Costituzione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

  • Corso Mazzini perde un "pezzo", Trevi Sport chiude: "Una scelta sofferta, ma siamo rimasti soli"

Torna su
ForlìToday è in caricamento