Martedì, 23 Luglio 2024
Politica

L'ex assessora allo Sport Sara Samorì lascia il Pd targato Schlein: dimissioni annunciate in Consiglio comunale

Con la dimissioni dal gruppo Pd annunciate lunedì pomeriggio prende corpo l'uscita dell'ex assessora allo Sport Sara Samorì dalla compagine dem in Consiglio comunale

Prima “vittima” della svolta del Partito Democratico forlivese verso posizioni più marcatamente di sinistra, con l'avvento della neo-segretaria Elly Schlein. Con la dimissioni dal gruppo Pd annunciate lunedì pomeriggio prende corpo l'uscita dell'ex assessora allo Sport Sara Samorì dalla compagine dem in Consiglio comunale e a seguire da tutti gli organi di partito. Samorì ha annunciato il suo passaggio al Gruppo Misto “da indipendente” e va così a sedersi a fianco di Massimo Marchi, anche lui del Gruppo Misto e uscito dal Pd per confluire in Italia Viva di Matteo Renzi.

Samorì, spiegando le sue ragioni politiche è tornata con la memoria a quando “mi affacciai alla politica nell'era di Roberto Balzani, nel 2008, una lunga storia di passione che affonda le radici non in una tessera di partito, ma nei fatti e nei pensieri”. Quindi l'assessorato allo Sport nel 2014: “un'avventura straordinaria, il punto più alto della mia militanza politica, alla guida dell'assessorato allo Sport dove ho verificato di persona quanto è gratificante agire nell'interesse della propria comunità, anche sbagliando, ma sempre al massimo delle proprie capacità”. Quindi un ringraziamento “all'ex sindaco Davide Drei che ha creduto in me più di altri”.

Per Samorì, il Pd in quel periodo (contraddistinto dalla segreteria di Matteo Renzi, ndr) fu “al suo massimo storico, in quanto esprimeva il massimo della sua vocazione inclusiva e riformistica”. Quindi l'affondo: “Se non interpretiamo i cambiamenti in corso e non accettiamo di abbandonare certi modi di agire e di ragionare di bizantiniana memoria avremo un sistema partitico fragile, diviso e fondato su un mosaico di autonomie”.

Ed infine: “Le battaglie si fanno anche dentro il partito, come ho fatto e ho cercato di fare in 15 anni di impegno politico. Le mie idealità restano, ma mentre le riflessioni sono personali le azioni politiche sono al contrario collettive, questo impegno non poteva essere più rimandato e non c'è più disagio in me a tornare almeno per un po' alla origini, all'appartenenza civica che è capace di accendere in me l'entusiasmo, al dialogo con le persone”. Samorì ha infine annunciato “le dimissioni da tutti gli organi del Pd”.

Le principali notizie

Ferretti si espande, operazione da 80 milioni di euro

Maxi parco commerciale in zona iper: il focus

Maxi parco commerciale, "nuovi posti di lavoro"

La rivoluzione del commercio, "difendiamo la socialità"

La malattia rara di Chiara

Il centenario dell'Aeronautica Militare

Il ritorno della Mille Miglia 

Segavecchia, chiusura col botto

Passaporti, nuovo open day straordinario

La Coppi e Bartali celebra Arnaldo Pambianco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex assessora allo Sport Sara Samorì lascia il Pd targato Schlein: dimissioni annunciate in Consiglio comunale
ForlìToday è in caricamento