menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Irst diventa Irccs, la Provincia: "Questa è l'Italia migliore"

"Questo risultato premia tutti gli operatori dell'Irst, le istituzioni locali che hanno sempre creduto nel progetto e non ultimo il gruppo dirigente": lo afferma il presidente della Provincia, Massimo Bulbi

"Questo risultato premia tutti gli operatori dell’Irst, le istituzioni locali che hanno sempre creduto nel progetto e non ultimo il gruppo dirigente: il Presidente Roberto Pinza, il Direttore Scientifico Dino Amadori, il Direttore Generale Mario Tubertini e il direttore sanitario Mattia Altini. In questo frangente mi viene spontaneo parafrasare quanto ha detto il Presidente della Repubblica nel corso della sua ultima visita a Forlì: ‘Questo è l’esempio di come dovrebbe essere l’Italia’". Lo affermano Massimo Bulbi e Guglielmo Russo, presidente e vicepresidente della Provincia di Forlì-Cesena, dopo il riconoscimento di Irccs all'Irst di Meldola.


"E’ il primo istituto nella storia della Romagna ad ottenere la massima qualifica in Italia per le strutture della ricerca medica - fa notare Russo -. Se da una parte l’Irst di Meldola è diventato ormai una riconosciuta eccellenza a livello nazionale, dal punto di vista locale, invece, si conferma essere un patrimonio consolidato e riconosciuto a servizio dell’intera Area Vasta sanitaria romagnola. E’ una realtà forte di circa trecento dipendenti, moltissimi giovani e preparati ricercatori, con un profilo di forte internazionalizzazione. Un presidio per il mantenimento della buona qualità della sanità locale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento