menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"L'ufficio della Siae deve restare a Forlì"

Il consiglio comunale di Rocca San Casciano ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, in cui esprime il proprio dissenso nei confronti dell’iniziativa della Siae di trasferire da Forlì a Riolo Terme la competenza per numerosi comuni

Il consiglio comunale di Rocca San Casciano ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, in cui esprime il proprio dissenso nei confronti dell’iniziativa della Siae di trasferire da Forlì a Riolo Terme la competenza per numerosi comuni, tra cui quelli della valle del Montone, della valle del Tramazzo, Predappio e Premilcuore. Il consiglio ha impegnato il sindaco a inoltrare con massima urgenza la deliberazione dell’ordine del giorno alla direzione nazionale e regionale dell’Ente.

“Tale iniziativa –si legge nel documento- determina nei fatti un ostacolo all’accessibilità del servizio pubblico, un’ingerenza nella concorrenzialità fra territori della stessa provincia di Forlì-Cesena e maggiori oneri a carico di enti e cittadini”. Il trasferimento delle competenze da Forlì a Riolo Terme, sarebbe negativo anche perché “troverebbe attuazione proprio alle porte della stagione turistica”. Inoltre, “il processo di riorganizzazione in atto e le modalità di esecuzione sono evidentemente penalizzanti nei confronti dei comuni delle vallate forlivesi, tenuto conto anche del fatto che l’iniziativa in questione non è stata preventivamente comunicata né tanto meno concordata con gli enti locali interessati”.

Commenta il sindaco di Rocca San Casciano, Rosaria Tassinari: “Non possiamo accettare che siano smantellati a uno a uno tutti i servizi del territorio. Molti cittadini che usano la Siae sono volontari delle associazioni che tengono vivi i nostri paesi. Oltre a questo meritevole lavoro di volontariato, non possiamo chiedere loro anche ulteriori sacrifici e spese. Il servizio deve rimanere a Forlì”. Il sindaco ha chiesto agli altri comuni interessati di approvare un documento simile “per rafforzare la richiesta”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento