La Lega Nord chiede una pista al coperto per l'allenamento dei ciclisti

Il consigliere comunale Daniele Mezzacapo della Lega Nord sollecita la Giunta Drei sulla possibilità di allestire una pista al chiuso per l'allenamento dei giovani ciclisti forlivesi

Il consigliere comunale Daniele Mezzacapo della Lega Nord sollecita la Giunta Drei sulla possibilità di allestire una pista al chiuso per l’allenamento dei giovani ciclisti forlivesi. Per Mezzacapo è “intollerabile lasciarli “correre” su strada in condizioni pericolosissime. L’Amministrazione si attivi per riservargli uno spazio protetto”.

In un interrogazione presentata rivolta all’Assessore Sara Samorì, il consigliere leghista Daniele Mezzacapo chiede chiarimenti sull’esistenza o meno “di un progetto per la creazione di una pista ciclabile chiusa ed esclusiva per l’allenamento dei giovani atleti iscritti in società ciclistiche e i tempi di realizzazione”. “Nel Comune di Forlì sono operative due società, attorno alle quali gravitano circa 60 ragazzi, con un’età compresa tra i 6 e i 12 anni che tuttavia, ad oggi, sono costretti ad allenarsi su strada, non avendo altri luoghi adatti dove svolgere l’attività agonistica - spiega Mezzacapo - sono anni che si discute dell’allestimento di una area protetta destinata esclusivamente alla preparazione atletica di questi giovani ciclisti seguendo l’esempio del Comune di Faenza dove è attiva da diversi anni una pista ciclabile chiusa per le sole associazioni ciclistiche, dove i ragazzi possono allenarsi senza pericolo”.

“Le famiglie di questi ragazzi - conclude il consigliere leghista - meritano una risposta da questa Amministrazione che auspichiamo possa tradursi in interventi concreti per la messa in sicurezza di questi giovani atleti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, scuole chiuse e certificato medico: la Regione mette ordine

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento