rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica

Morrone (Lega Nord): "Folle idea chiudere la Cervese nei mesi estivi"

Jacopo Morrone contesta "i tempi e le modalità di allargamento della Cervese ancora una volta vittima di eterni e precari cantieri stradali, le cui ripercussioni investono anche l'indotto produttivo di imprese e aziende agricole della zona."

"E' fuori da ogni logica bloccare la viabilità della Cervese nei mesi estivi mettendo a dura prova non soltanto automobilisti e residenti ma anche le imprese del territorio che orbitano nell'area artigianale di Bagnolo, Carpinello, Pievequinta a Viallanova. Drei scenda dal palco dei festeggiamenti e inizi a mettere mano ai problemi della città". Così il vice segretario nazionale della Lega Nord Romagna, Jacopo Morrone, che contesta "i tempi e le modalità di allargamento della Cervese ancora una volta vittima di eterni e precari cantieri stradali, le cui ripercussioni investono anche l'indotto produttivo di imprese e aziende agricole della zona."

"Molti imprenditori e artigiani del territorio – le cui attività sorgono nei pressi della Cervese – sono in seria difficoltà a causa del blocco e della viabilità a singhiozzo che li rende ostaggio di cantieri e lavori stradali senza fine - afferma Morrone -. Attendiamo di conoscere anche il nuovo Assessore alla viabilità di Forlì che dovrà fare i conti con la colpa - in capo al suo partito - di non aver ascoltato le istanze dei cittadini che da decenni chiedono una pista ciclabile fra Bagnolo e Carpinello."

Aggiunge l'esponente del Carroccio: Ssono anche rammaricato del mancato impegno e interessamento dell’onorevole Marco Di Maio (originario del quartiere di Carpinello - Villa Rotta - Castellaccio) che evidentemente una volta eletto si è dimenticato della sua gente; era una battaglia che potevamo e dovevamo condurre insieme a prescindere dal colore politico che ognuno di noi rappresenta, ma così non è stato."

"Purtroppo non mi rimane che costatare che per l’ennesima volta senza progettualità e dimostrando ancora una volta di non ascoltare i propri cittadini l’amministrazione Drei non sarà altro che una brutta copia di quella Balzani - conclude Morrone -. Credo tuttavia che la speranza sia l’ultima a morire e ci batteremo fino in fondo affinchè i quartieri della Cervese ed i suoi abitanti non vengano ancora una volta trattati dalle giunte di sinistra del Pd come cittadini di serie B."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morrone (Lega Nord): "Folle idea chiudere la Cervese nei mesi estivi"

ForlìToday è in caricamento