rotate-mobile
Politica

"Con Drei per Forlì": presentata la lista di sostegno

Si chiama "Con Drei per Forlì": è la lista civica che mette assieme i Verdi, il Psi e Scelta Civica a supporto del candidato di centro-sinistra Davide Drei. La lista è stata presentata martedì mattina

Si chiama “Con Drei per Forlì”: è la lista civica che mette assieme i Verdi, il Psi e Scelta Civica a supporto del candidato di centro-sinistra Davide Drei. La lista è stata presentata martedì mattina. Scrivono in una nota per il PSI Paolo Bertaccini, per Scelta Civica per l’Italia, Claudio Sirri, per i VERDI  e Fausto Pardolesi: "Nessuno spazio per trattative al rialzo in caso di ballottaggio sulla base dei risultati del primo turno;  perché è giusto che i cittadini sappiano fin da subito a chi andrà il loro voto e in quale schieramento ci collochiamo.
Nessun dubbio su chi siano promotori della lista; non vogliamo nascondere la nostra appartenenza politica.
Nessun dubbio sui nostri obiettivi; siamo qui per “rimboccarci le maniche” e lavorare con impegno   insieme a Davide Drei per dare un aiuto concreto alla città ed ai nostri concittadini;  perché noi non ci accontentiamo di denunciare i problemi, noi vogliamo trovare le soluzioni per migliorare la città ed attuarle nel più breve tempo possibile perché solo così potremo rilanciare Forlì ed il suo territorio e ridare anche speranza a chi oggi non ne ha".

"Che cosa vogliamo? Quello che vogliono i cittadini: meno burocrazia perché questo è un vantaggio sia per i cittadini sia per l’amministrazione, mettere Forlì al centro delle reti di comunicazione (gomma e ferro) perché il nostro territorio possa competere meglio, aiutare le imprese a crescere ed a consolidarsi per avere garanzia di lavoro e dare un futuro ai giovani ed a chi rischia di non averlo, valorizzare adeguatamente le infrastrutture aeroporto e scalo ferroviario merci, riportare i forlivesi in centro storico facendo rifiorire le attività commerciali, lavorare perché la nuova AUSL assicuri una sanità efficiente ed alla portata dei bisogni, rispettare l’ambiente perché è un bene prezioso per noi e per tutte le generazioni a venire, ricordarsi sempre che essere cittadini significa prendersi cura anche degli altri soprattutto di chi ha bisogno"

presentata la lista "Con Drei per Forlì"

TURRONI - Scrive in una nota di presentazione Sauro Turroni, portavoce provinciale dei Verdi di Forlì – Cesena: “Cinque anni fa, dopo la precedente rottura con la giunta Masini, i Verdi di Forlì decisero di sostenere il progetto di cambiamento di Roberto Balzani con cui decisero di allearsi condividendo un programma molto avanzato in particolare su temi ambientali”.

Continua Turroni: “Non sempre siamo riusciti ad affermare le nostre ragioni ma su alcuni temi fondamentali quali il consumo del suolo, il recupero del centro storico, la riduzione dei rifiuti e la volontà di chiudere l’inceneritore, il contrasto alla fusione Hera-Acegas, quello alla vendita delle reti ad Hera, l’ASL unica, la via Emilia bis e infine la gestione della Fondazione Cassa dei risparmi abbiamo condiviso e sostenuto le politiche della Amministrazione Balzani anche se esse hanno manifestato limiti e incertezze. Abbiamo combattuto molte battaglie per cercare che nella nostra città prevalessero i valori dell’ambiente, della natura, dei beni culturali, della salute e della correttezza nella cosa pubblica : le decisioni del Comune sull'inceneritore , singolarmente appoggiate in queste ore perfino dal principale artefice della sua costruzione, il presidente della Provincia, sono la nostra vittoria più importante, avendo dimostrato che quello che avevamo scritto nel programma era tanto forte e solido da diventare patrimonio comune della coalizione.”

“Le elezioni amministrative sono di nuovo alle porte e abbiamo dovuto interrogarci sul che fare. Se su traffico e polveri sottili abbiamo registrato addirittura una regressione rispetto alle politiche precedenti, se sui circhi con animali abbiamo potuto vedere quanto pesasse negativamente l’incapacità di occuparsene, se sul benessere animale abbiamo, per i medesimi motivi, registrato arretramenti notevoli, se sulla sicurezza di pedoni e ciclisti non abbiamo visto altro che interventi scoordinati e non risolutivi tutto ciò non può non essere bilanciato dagli interventi duri e anche impopolari che hanno riguardato Sapro, l’Aeroporto, la via Emilia bis che hanno visto il Comune schierato sulle posizioni dei Verdi. Siamo anche sicuri che molte delle cose positive accadute non sarebbero state messe in atto senza la nostra azione determinante, senza il nostro stimolo, il nostro pungolo. Il devastante progetto della sostituzione delle alberature non si sarebbe bloccato senza di noi e i nostri cartelli, tanto criticati da alcuni che poi sono stati sepolti dal ridicolo e dalle proteste.

Il bilancio appena abbozzato sopra ci induce ad avere nuovamente fiducia, soprattutto in noi stessi, per cercare ancora una volta di indirizzare con il nostro contributo di idee e di proposte la nuova amministrazione che andrà a formarsi, avendo Drei come candidato sindaco”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Con Drei per Forlì": presentata la lista di sostegno

ForlìToday è in caricamento