menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo sfogo del sindaco Deo: "La mala politica ha vinto"

Esordisce così, sulla sua bacheca di Facebook, Elisa Deo, la mattina dopo essere stata sfiduciata dal consiglio comunale

“La mala politica ha vinto sul buon amministrare. Non è certo colpa di una minoranza (Lega-Pdl) totalmente ininfluente in questi tre anni, la grave colpa è da attribuire ad quella parte di "sinistra" della maggioranza scaturita dalle urne che ha tradito con un'alleanza promiscua e distruttiva, il programma elettorale e soprattutto la fiducia degli elettori (Achille Zanchini, Silvia Agnoletti, Roberta Giannetti, Federico Frassineti)”. Esordisce così, sulla sua bacheca di Facebook, Elisa Deo, la mattina dopo essere stata sfiduciata dal consiglio comunale


“Il mio tentativo di rinnovamento non è riuscito fino in fondo, il partito trasversale della vecchia politica e degli interessi del cemento ha prevalso ancora. Ho forse avuto troppa presunzione nel credere che le cose potessero cambiare, invece anche un paese di poche anime può diventare l'emblema delle squallide contraddizioni che la politica con la p minuscola è in grado di offrire. Un amministratore deve essere valutato sugli atti che produce: un bilancio florido di quasi un milione di euro di progetti in cantiere frutto del nostro lavoro, rigettato e strappato con violenza alla comunità per la convenienza di interessi particolari e personalistici. Un atto osceno che poteva consumarsi solo nella realtà in cui una ragazza giovane, forse per sbaglio, era diventata sindaco ed aveva avuto il coraggio di scoperchiare certe pentole o tirare fuori dagli armadi parecchi scheletri”, prosegue la Deo.


“Grazie di cuore a Maria e Cristina che hanno sempre creduto in me,che mi sono state vicine e che hanno lottato fino in fondo al mio fianco. Grazie a Paolo e Alberto per aver messo a disposizione la loro esperienza e per avermi supportata nei momenti difficili. Ma soprattutto grazie ai moltissimi cittadini di Galeata che hanno apprezzato il mio operato e la modalità di affrontare con onore la politica con la P maiuscola; quella che richiede risposte forti, credibili e coraggiose per il bene collettivo e non solo per pochi”, conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento