Lockdown e coprifuoco, la Lega al fianco dei commercianti locali: "Fare acquisti a chilometro zero"

"La scomparsa progressiva dei negozi al dettaglio non è indolore. Significa una perdita di vivacità", esclama

"Quest’anno metti i tuoi regali al centro. Aiuta i commercianti locali contro i giganti del web". Si tratta dello slogan della campagna lanciata dalla Lega Romagna e dalla Lega Giovani Romagna per sostenere gli acquisti a chilometro zero. "Assistiamo a una pubblicità martellante - commenta Andrea Costantini, consigliere comunale e responsabile di Lega Giovani Romagna - che promuove gli acquisti effettuati attraverso i colossi dell’e-commerce che hanno raggiunto fatturati da capogiro. Certamente i lunghi periodi di lockdown e di coprifuoco hanno favorito gli acquisti online. Per questo riteniamo che sia opportuno sostenere la rete commerciale che tiene vivi i nostri centri storici e i piccoli centri dei quartieri periferici e delle frazioni".

"La scomparsa progressiva dei negozi al dettaglio non è indolore. Significa una perdita di vivacità, di presidio per la sicurezza, di rapporti sociali e di professionalità. La presenza fisica degli esercenti e la loro affidabilità che garantisce un prodotto sono ancora l’arma vincente nel rapporto commerciante-acquirente - continua Costantini -. Questo non significa non capire che questo settore è in evoluzione e che ci si deve adattare e preparare a nuove strategie di vendita, ma è anche vero che uscire nuovamente di casa per acquistare qualche prodotto nel negozio di vicinato o in centro storico serve per ritrovare la nostra identità, la nostra tradizione, il gusto dell’acquisto e dello scambio di esperienze, oltre ad aiutare un settore che sta soffrendo una crisi profondissima per le conseguenze dell’emergenza sanitaria, con la chiusura in questi ultimi mesi di un numero impressionante di esercizi e di almeno 300mila posti di lavoro a rischio, secondo i dati delle associazioni di categoria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento