menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo e frane, Morrone (Lega): "Agire in fretta"

E' quanto afferma il segretario del Carroccio, Jacopo Morrone, a margine dell'azione congiunta promossa dal gruppo regionale leghista per fronteggiare l’allerta maltempo.

“In prima linea i nostri consiglieri regionali (Mauro Manfredini, Manes Bernardini, Stefano Cavalli e Roberto Corradi)  nel portare all'attenzione della Giunta Errani l'emergenza frane, adesso si agisca subito e vengano stanziati finanziamenti straordinari anche a soccorso dei nostri Appennini romagnoli". E' quanto afferma il segretario del Carroccio, Jacopo Morrone, a margine dell'azione congiunta promossa dal gruppo regionale leghista per fronteggiare l’allerta maltempo.

“Trimestre da record anche in Romagna - premette Morrone -. Nel forlivese 280 millimetri di pioggia caduti nell'arco di tre mesi, 110 dei quali solo a marzo. Precipitazioni senza fine che hanno innescato frane, smottamenti, terreni saturi, alberi divelti e strade bloccate. Nella vallata del Montone sulla SS 67 "Tosco Romagnola" continuano i disagi dovuti all'ennesima frana che ha bloccato il traffico deviandolo su arterie limitrofe".

"Una zona quella di Portico e San Benedetto martoriata da smottamenti e movimenti franosi, l'ultimo in ordine di tempo a gennaio. Il maltempo degli ultimi mesi e la furia del fiume Bidente ha nuovamente isolato la frazione di San Benedetto in Alpe, mentre a Civitella di Romagna le forti piogge hanno innescato l'ennesimo smottamento che ha reso impercorribile la strada comunale nella frazione di Cusercoli tra Voltre e Seguno, ostruendone anche il torrente - disagi per la popolazione residente e per le numerose aziende agrituristiche del territorio. Frane hanno colpito anche la strada che collega Modigliana a Tredozio, la Sp 77 in direzione Spinello, e nel cesenate la frazione di Borello", continua Morrone.

"L'allarme lanciato anche da Coldiretti Forlì - Cesena che lamenta ritardi nelle semine stagionali e frutteti affogati nell'acqua - a rischio intere colture e campagne ferme nei lavori di raccolta - chiosa l'esponente leghista -. "Questi alcuni degli episodi che hanno investito le vallate e il comprensorio appenninico romagnolo e che richiedono l’immediata adozione di provvedimenti urgenti e lo stanziamento di fondi straordinari anche per il nostro territorio!"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento