rotate-mobile
Politica

Appello dei sindacati: "Evitare in futuro manifestazioni xenofobe, razziste e neofasciste"

"Piazza Saffi il “cuore della Città” non deve e non può, essere teatro di manifestazioni di forze xenofobe, razziste e neofasciste (ideologie fra l’altro vietate dalla Carta Costituzionale), atte esclusivamente ad alimentare odio e rancore", evidenziano Cgil, Cisl e Uil

Appello congiunto agli enti locali di Cgil, Cisl e Uil per "evitare che avvengano in futuro manifestazioni in contrasto coi dettati Costituzionali, il reato di “apologia del fascismo” è previsto dalla XII disposizione transitoria della nostra Costituzione". Secondo i sindacati, "sabato scorso piazza Saffi e la città di Forlì hanno subito un’indegna provocazione da parte dei manifestanti di Forza Nuova che con il pretesto dell’immigrazione da fermare, hanno offeso, l’anima democratica e civile del nostro territorio".

"Piazza Saffi il “cuore della Città” non deve e non può, essere teatro di manifestazioni di forze xenofobe, razziste e neofasciste (ideologie fra l’altro vietate dalla Carta Costituzionale), atte esclusivamente ad alimentare odio e rancore - continuano Cgil, Cisl e Uil -. Noi chiediamo a chi gestisce l’ordine pubblico di impedire che luoghi simbolo del Risorgimento, della Resistenza e della Liberazione di Forlì, possano essere oggetto di inaccettabili provocazioni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appello dei sindacati: "Evitare in futuro manifestazioni xenofobe, razziste e neofasciste"

ForlìToday è in caricamento