Una catena umana contro le ''Politiche inumane del Governo'': Piazza Saffi si tingerà di rosso

Si terrà sabato a partire dalle 14 in via Belenzani davanti il palazzo del Comune. I promotori: ''E' l’ora di assumersi una responsabilità in prima persona e di contarci"

L'appuntamento è fissato per sabato pomeriggio, alle 14, davanti al Comune di Forlì, e anche a Forlimpopoli in contemporanea in piazza Pompilio. E chi parteciperà indosserà qualcosa di rosso. Anche nella città mercuriale si svolgerà la manifestazione nazionale "L'Italia che Resiste", contro, spiegano gli organizzatori, "le scelte inumane di chi vorrebbe lasciare morire in mare o condannare ad atroci sofferenze in Libia coloro che scappano da guerra fame e povertà; di chi interrompe i percorsi di assistenza e integrazione; di chi istiga all'odio e alla xenofobia dimenticando gli storici valori di accoglienza e convivenza civile".

Gli organizzatori: "L'indifferenza è complice"

"Non si possono colpire persone fragili, incolpevoli, disperatamente in fuga da luoghi invivibili per guerre, povertà e violenze, per la propria carriera politica - viene spiegato nell'annuncio -. Sappiamo bene che la prima responsabilità è di un'Europa che ha smarrito i suoi valori: solidarietà, uguaglianza, giustizia e pace. Ma sappiamo anche che non saranno i comportamenti disumani, cinici e demagogici a cambiare la situazione. Intanto però quello che sta cambiando è il modo di percepire quello che accade. E non si capisce che la tragedia umanitaria che abbiamo di fronte travolgerà noi, non per l'arrivo di 47 persone, ma per la perdita di quelle ragioni e di quei valori che hanno fatto nascere l'Europa, il nostro Paese, la nostra Costituzione". "E' ora che chi ha a cuore quelle ragioni e quei valori, chi ha a cuore il nostro Paese, chi vorrebbe una ben altra Europa si faccia vedere e si faccia sentire. Il nazionalismo ha sempre provocato fascismo, guerre, razzismo e tragedie - viene aggiunto -. E complice è sempre stata l'indifferenza. Invitiamo tutti i cittadini a riunirsi in Piazza Saffi per testimoniare questa volontà contro l'indifferenza e la disumanità".

Le associazioni aderenti

Hanno aderito Amnesty International Forlì, Anolf Forlì, Anpi, Arci Forlì, Associazione Con..tatto, Associazione Life Onlus, Associazione Tamkin, Associazione VoceDonna, Auser, Cdlt, Cgil Forlì-Cesena, Circolo Acli Oscar Romero, Consulta degli stranieri, Coordinamento Libera Forlì Cesena, Emergency Forlì-Cesena, Fiab, Forlì Città Aperta, Messaggeri dal mondo, Migrantes, Presidio Libera Forlì Placido Rizzotto, Salute e solidarietà e Welcome.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • Nuova avventura imprenditoriale per il "Big Boss": il re degli hamburger rilancia uno storico ristorante

  • Sesso, trasgressione ed escort online: Forlì si scopre "birichina", ma non troppo

  • L'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì torna in televisione in prima serata sulle reti Rai

  • E' in Rianimazione per la meningite, scatta la profilassi per ben 80 persone entrate in contatto col malato

  • Avanza il buio e per la stanchezza perde l'orientamento: disavventura per una cercatrice di funghi

Torna su
ForlìToday è in caricamento