menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marò detenuti in India, La Destra: "Serve solidarietà, Balzani dia l'esempio"

La Destra-Gioventù Italiana Forlì-Cesena, chiede "ufficialmente al Comune di Forlì ed a tutti i comuni della provincia, un concreto gesto di solidarietà nei confronti dei Marò detenuti illegalmente in India".

La Destra -Gioventù Italiana Forlì-Cesena, chiede "ufficialmente al Comune di Forlì ed a tutti i comuni della provincia, un concreto gesto di solidarietà nei confronti dei Marò detenuti illegalmente in India". "Lo dobbiamo per il servizio che fanno, lo dobbiamo come minimo gesto di solidarietà alle famiglie di chi tutti i giorni mette a repentaglio la propria vita per lo Stato", aggiungono i gioveni del movimento guidato da Francesco Storace.


"Ci attendiamo che il sindaco Balzani dia l'esempio, esponendo uno striscione di solidarietà ai 2 Marò Massimiliano e Salvatore, ostaggi di un illecito internazionale - afferma La Destra -. L'India sbaglia giuridicamente ma intanto in carcere ci sono i nostri. L'Italia non si pieghi e sia ancor più accanto a ragazzi che facevano il loro dovere in azione anti pirateria. Una vicenda incredibile che non deve vedere spegnersi le luci dei riflettori. In passato a Forlì sono stati appesi altri striscioni di solidarietà, Balzani e la sua giunta non gettino su Forlì quest'onta. La Destra auspica di vederne uno in tutti i comuni, non possiamo lasciarli soli come fin'ora ha fatto il governo. Dimostriamo di essere persone serie e civili, dimostriamo solidarietà a questi due lavoratori detenuti, ribadiamo, illegalmente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento