menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meldola, "rispettati gli impegni assunti in campagna elettorale": via libera al bilancio di previsione

"Sono stati rispettati gli impegni assunti durante la campagna elettorale e definendo priorità e obiettivi dell'Amministrazione Comunale per i prossimi 5 anni", esordisce il sindaco Roberto Cavallucci

Il Consiglio Comunale di Meldola ha approvato lunedì il bilancio di previsione 2020- 2022 unitamente al Documento Unico di Programmazione, che recepisce le linee di mandato del gruppo Idee per Meldola. "Sono stati rispettati gli impegni assunti durante la campagna elettorale e definendo priorità e obiettivi dell'amministrazione comunale per i prossimi 5 anni - esordisce il sindaco Roberto Castellucci -. In particolare nella costruzione del bilancio comunale, redatto recependo segnalazioni e sollecitazioni pervenute dalla cittadinanza durante gli incontri svolti sul territorio comunale nel corso degli ultimi mesi e dunque in maniera partecipata, sono evidenti le priorità date al sociale e all'aspetto della cura del territorio e del patrimonio comunale".

"Per garantire la partecipazione alle scelte comunali è stato previsto un budget destinato in maniera specifica alle frazioni la cui destinazione sarà concordata con i nuovi Consigli di Frazione - prosegue il primo cittadino -. Dal punto di vista sociale preme evidenziare l'attenzione garantita alle fasce deboli, agli anziani e alle politiche di sostegno alla famiglia con il mantenimento invariato delle rette dei servizi dedicati alla prima infanzia e del trasporto scolastico, oltre alla previsione di particolari misure anti crisi. In relazione alla Istituzione ai Servizi Sociali, a fronte della volontà di non aumentare le tariffe relative ai servizi erogati, si evidenzia la previsione di importanti investimenti volti al miglioramento dei servizi stessi e ad opere di manutenzione straordinaria".

"Di primaria importanza la rimodulazione dell'irpef comunale che sarà progressiva per scaglioni di reddito, riuscendo ad aumentare la fascia di esenzione fino a redditi di 12.000 euro, garantendo così un principio di equità contributiva - conclude -. Alla costruzione del Bilancio hanno lavorato Giunta e gruppo consiliare di maggioranza, i quali esprimono soddisfazione per gli importanti obiettivi raggiunti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento