rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Politica

Millantato credito, chiusa l'inchiesta su Gianluca Pini

Chiusa l'inchiesta sul deputato romagnolo della Lega Nord, Gianluca Pini, indagato dalla Procura di Forlì con l'accusa di millantato credito

Chiusa l'inchiesta sul deputato romagnolo della Lega Nord, Gianluca Pini, indagato dalla Procura di Forlì con l'accusa di millantato credito. L'inchiesta, nata in seguito ad una denuncia sporta il 24 gennaio, è seguita dal procuratore Sergio Sottani e dal sostituto procuratore Fabio Di Vizio. Nella prima fase delle indagini l'esponente del Carroccio ha scelto di non presentarsi davanti ai magistrati, “in ragione della mia totale estraneità all'accusa", aveva specificato Pini.

Secondo l'accusa, Pini avrebbe ricevuto la somma di 15mila euro da un candidato ad un concorso di abilitazione alla professione notarile tra fine dicembre 2007 e gennaio 2008, con il pretesto di remunerare o comunque comprare il favore di qualcuno tra i membri della commissione. Pini, sempre secondo l'accusa, avrebbe vantato appunto un credito con i colleghi in parlamento Gino Capotosti e Alfonso Papa. Un atteggiamento che sarebbe proseguito fino all'estate scorsa. L'esponente della Lega è difeso dall'avvocato Carlo Nannini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Millantato credito, chiusa l'inchiesta su Gianluca Pini

ForlìToday è in caricamento