Pd, Di Maio a Salotto Blu: "Ci hanno portato a questo punto i conflitti politici e personali"

Intervistato a VideoRegione da Mario Russomanno, il deputato Dem Marco Di Maio ha ripercorso le vicende politiche che hanno preceduto la sconfitta elettorale

Intervistato a VideoRegione da Mario Russomanno, il deputato Dem Marco Di Maio ha ripercorso le vicende politiche che hanno preceduto la sconfitta elettorale del centrosinistra e la elezione di Gianluca Zattini a sindaco. Dalla rinuncia alla ricandidatura di Davide Drei, nel luglio del 2018, seguita pochi giorni dopo dall'annuncio dello stesso Di Maio di non essere disponibile per la candidatura a sindaco, fino alla esplorazione svolta da Gabriele Zelli e alla candidatura ufficiale di Giorgio Calderoni: "Nutro molto rispetto per Calderoni - ha detto Di Maio - ma confesso che non lo conoscevo fino al momento in cui qualcuno ne ha indicato il nome". Sulla questione del possibile azzeramento dei vertici comunali e di federazione del Pd, Di Maio ha detto: "Dobbiamo fare analisi, non processi personali. Più che responsabilità dobbiamo cercare unità, sono stati soprattutto i conflitti politici e personali a portarci a questo punto". La trasmissione andrà in onda giovedì alle 23.15. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cacciatore ferito da spari durante una battuta di caccia: soccorso in gravi condizioni

  • Colpisce due auto e poi si cappotta nel fosso: pauroso incidente

  • Stormi di migliaia di uccelli volteggianti sulla città, frastuono sugli alberi: la spiegazione del fenomeno

  • Falegname e pizzaiolo nei weekend, apre una pizzeria tutta sua: "Vetrina che si riaccende in centro"

  • Nella notte spunta uno striscione a Forlì: "Liberazione costellata di massacri e distruzione"

  • Salvini ritorna in città: "Aeroporto, Forlì deve essere collegata al mondo. Coop? Aiutare quelle vere"

Torna su
ForlìToday è in caricamento