rotate-mobile
Politica Predappio

Casa del Fascio, anche l'Anpi è concorde: "Non sarà un Museo del Fascismo"

Nessuno ha intenzione di istituire un museo del Fascismo, nel senso "nostalgico" e rievocativo del termine, bensì creare un centro vivo di riflessione, studio, documentazione

Nessuno ha intenzione di istituire un museo del Fascismo, nel senso “nostalgico” e rievocativo del termine, bensì creare un centro vivo di riflessione, studio, documentazione e divulgazione contro tutte le forme di dittatura. Tanto che i progetti in serbo per la Casa del Fascio di Predappio sono ampiamente condivisi con l'Anpi, l'associazione che rappresenta i partigiani. Dopo alcuni articoli di stampa che non rendono merito al progetto, interviene anche Ivano Artioli, Coordinatore regionale Anpi Emilia-Romagna

Spiega Artioli: “In merito al progetto di recupero della ex Casa del Fascio a Predappio, affermiamo che alcune ricostruzioni giornalistiche sono destituite di fondamento. Secondo l'incontro avvenuto nel comune di Predappio lo scorso 29 gennaio, e per voce di rappresentanti dell'ANPI Regionale e di Forli', del Governo, del Parlamento, della Regione, del Prefetto di Forli, del Sindaco di Predappio, del Presidente della provincia di Forli', del Presidente della Cassa di Risparmio, del responsabile del progetto Atrium e del curatore del progetto di recupero ex Casa del Fascio, il progetto di ristrutturazione dell'ex Casa del Fascio rappresenta un'ipotesi di recupero di una costruzione di stile architettonico razionalista che dovra' avere la funzione di realizzare un luogo di ricerca e di approfondimento della storia del Novecento. Ed in particolare delle ragioni sociali e politiche che portarono un popolo democratico (seppur di una democrazia a suffragio limitato) a scegliere un regime violento e totalitario come quello del Duce", precisa Artioli.

Sulla stessa lunghezza d'onda era anche il deputato Marco Di Mio, che è intervenuto martedì sull'argomento: "Costruire un luogo che ricostruisca la storia del Novecento italiano, che faccia i conti con il nostro passato ed esamini e spieghi come sia stato possibile che un intero popolo si sia consegnato nelle mani di regimi totalitari. E' questo ciò che vogliamo costruire a Predappio discutendone assieme al Governo, all'Anpi nazionale, regionale e provinciale, alla Regione, al Comune, alla Fondazione cassa dei risparmi di Forli': l'esatto contrario di un museo dedicato al fascismo, come in maniera errata viene riportato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa del Fascio, anche l'Anpi è concorde: "Non sarà un Museo del Fascismo"

ForlìToday è in caricamento