Nasce il circolo “Gabriele D’Annunzio" di Gioventù Nazionale: "E' un punto di partenza" 

Il Presidente del Circolo “Gabriele D’Annunzio” è Riccardo Benetti, 28 anni, laureato in Scienze Politiche, con alle spalle una lunga militanza in Fratelli d’Italia

Nasce il Circolo “Gabriele D’Annunzio” di Gioventù Nazionale Forlì Cesena. Il movimento giovanile di Fratelli d’Italia, "a seguito delle numerose iniziative proposte sul territorio, continua a radicarsi e a crescere, coinvolgendo molti giovani, sempre più interessati alla politica e volenterosi di offrire il proprio contributo alla comunità".

Il Presidente del Circolo “Gabriele D’Annunzio” è Riccardo Benetti, 28 anni, laureato in Scienze Politiche, con alle spalle una lunga militanza in Fratelli d’Italia.

“E’ con grande piacere che accetto la nomina di presidente del Circolo “Gabriele D’Annunzio- afferma Benetti - propostami dal responsabile provinciale di Gioventù Nazionale, Alessandro Vitali. L’obiettivo principale del circolo sarà quello di costruire una comunità di giovani del territorio che abbiano voglia di impegnarsi politicamente e socialmente, con proposte concrete e con la difesa di valori identitari. Il Circolo sarà aperto ad ogni giovane che vorrà dare il proprio contributo e che non avrà timore, seguendo il principio di dannunziana memoria “Habere non haberi”, di intervenire nell’agorà politica cittadina con le proprie idee.” 

Alessandro Vitali, Portavoce di Gioventù Nazionale Forlì Cesena commenta così: “E’ con grande emozione che diamo vita a questo Circolo, figlio di impegno e sacrificio spesi per il bene del nostro territorio. Non un punto di arrivo, bensì di partenza per inaugurare un nuovo percorso per la destra giovanile forlivese. Auguro a Riccardo Benetti un buon lavoro e sono certo che insieme potremo lavorare con ancora più grinta, diffondendo i valori di identità e tradizione che contraddistinguono Gioventù Nazionale. L’intitolazione del Circolo è un omaggio ad una figura carismatica quale Gabriele D’Annunzio, sintesi di uomo di immensa cultura e di intrepida azione. Il suo contributo culturale è riconosciuto ancora ad oggi come una delle più acute e moderne visioni del pensiero di Destra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

Torna su
ForlìToday è in caricamento