menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nervegna (Forza Italia): "Urbanistica, tempi lunghi per gli appuntamenti"

Antonio Nervegna consigliere comunale del gruppo Forza Italia ha presentato una interrogazione urgente (che verrà discussa probabilmente nel prossimo Consiglio comunale del 17 p.v.) con la quale vengono segnalate al Sindaco alcune problematiche

Antonio Nervegna consigliere comunale del gruppo Forza Italia ha presentato una interrogazione urgente (che verrà discussa probabilmente nel prossimo Consiglio comunale del 17 p.v.) con la quale vengono segnalate al Sindaco alcune problematiche gravanti nella gestione delle istruttorie edilizie. I tecnici liberi professionisti operanti nel Comune di Forlì che intendono ottenere un colloquio con i tecnici istruttori del servizio edilizia hanno a disposizione solo lo strumento della prenotazione per via telematica. Quando i professionisti accedono al sito del Comune, per procedere con la richiesta dell’ incontro, si verifica spesso l’impossibilità di proseguire nel processo in quanto tutte le caselle/orario risultano colme e, quindi, l’unica alternativa che a loro rimane è quella di riprovare il giorno dopo, spesso l’inconveniente si ripete anche nei giorni successivi. Qualora poi il fortunato di turno si trovasse in condizione di prenotare l’appuntamento, il tempo medio di attesa è di circa quaranta giorni.

“Ritengo assurdo – dichiara Antonio Nervegna – tale “grave disservizio” causa di enormi disagi sia per i tecnici che per i cittadini in attesa di risposte veloci e puntuali. La crisi economica in atto – continua il consigliere – che ha fortemente condizionato tutto il comparto edilizio ha portato ad una drastica riduzione del numero di istruttorie e quindi è inconcepibile tale inefficienza che aggrava ulteriormente la situazione di crisi. Inoltre, - conclude Nervegna - la gestione attuale della procedura è priva di trasparenza, infatti, attualmente, non è possibile verificare l’effettiva presenza dei tecnici istruttori con nome e cognome nelle giornate prestabilite.”

Nella interrogazione Antonio Nervegna ha poi chiesto al Sindaco di verificare se effettivamente ciascun tecnico istruttore sia a disposizione per i colloqui con gli utenti almeno tre giorni per settimana, in mattinata o nel pomeriggio, e ha chiesto la pubblicazione on line dei giorni e orari di ricevimento dei tecnici istruttori, con nome e cognome, visto che nella gestione attuale non è visibile l'effettiva disponibilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento