menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova formazione professionale agli operatori di polizia locale

È stata approvata la delibera della Giunta della Regione Emilia-Romagna con cui si modifica il sistema della prima formazione obbligatoria rivolta ad agenti ed addetti al coordinamento e controllo

È stata approvata la delibera della Giunta della Regione Emilia-Romagna con cui si modifica il sistema della prima formazione obbligatoria rivolta ad agenti ed addetti al coordinamento e controllo, passando da un regime prettamente nozionistico ad uno che mira alla costruzione di un’identità di ruolo e a fornire agli allievi propri strumenti di osservazione, analisi ed intervento, nella prospettiva di una Polizia Locale orientata alla risoluzione dei problemi.

«Con questo passaggio verrà così uniformata la formazione iniziale su tutti i territori delle regioni costituenti la Scuola Interregionale di Polizia Locale (Emilia-Romagna, Liguria e Toscana) – afferma il Consigliere Regionale del PD Tiziano Alessandrini – Anche a Forlì e Cesena si prevedono in particolare momenti d’aula alternati a momenti di stage presso i comandi dove gli allievi saranno affiancati da specifici tutor, per applicare sul campo quanto discusso teoricamente. Al termine degli stage sono contemplate ulteriori sessioni con i docenti per la restituzione delle esperienze maturate. Il monte ore complessivo della formazione rivolta agli agenti è quantificato in almeno 250 ore e per gli addetti al coordinamento e controllo è di almeno 120 ore. In caso di mancato superamento della prova d’esame è possibile ripeterla una seconda volta, in una successiva sessione, senza dovere rifare il percorso formativo».
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento