Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica

Pari opportunità, Portolani: "Vogliamo incontrare i rappresentanti della comunità islamica"

Lo ha detto Portolani stessa in occasione della seduta del Consiglio comunale di lunedì pomeriggio nel corso della quale ha presentato un rendiconto delle attività svolte fino ad ora dalla Commissione

La presidente della Commissione Pari Opportunità, Marinella Portolani, ha manifestato l'intenzione di "incontrare i rappresentanti di tutte le comunità islamiche per instaurare un dialogo e un confronto". Lo ha detto Portolani stessa in occasione della seduta del Consiglio comunale di lunedì pomeriggio nel corso della quale ha presentato un rendiconto delle attività svolte fino ad ora dalla Commissione. "Istituita con deliberazione di Consiglio comunale del 12 ottobre, la commissione si è riunita per ben otto volte", ha ricordato Portolani, rivendicando una serie di incontri con vari organi per "l’acquisizione dei dati, delle ricerche, e dalla costruzione di contatti e relazioni con attori interni ed esterni, impegnati sul campo". Sono state svolte audizioni con rappresentanti del carcere, delle forze dell'ordine, con il deputato Jacopo Morrone, che ha collaborato alla redazione del progetto di legge Codice Rosso, ma anche iniziativa sensibilizzazione come il flash mob con scarpe e mascherine rosse in centro storico.

E lunedì il gruppo consiliare di Fratelli d'Italia, rappresentato dai consiglieri Comunali Davide Minutillo, Marinella Portolani e Francesco Lasaponara, ha deciso di presentare una mozione al fine di diffondere nelle scuole e tra le giovani generazioni il  film “Cosa dirà la gente” uscito nel 2017 girato e diretto dalla regista pakistana Iram Haq , nata in Pakistan ma vissuta in Norvegia: "Riteniamo utile e fondamentale per il nostro territorio affinché la Giunta del comune di Forlì di concerto con la commissione Pari Opportunità si impegni a promuovere ed a divulgare la visione del film “Cosa dirà la gente-Iram Haq 2017” all’interno degli istituti scolastici attraverso un cineforum strutturato con l’obiettivo di sensibilizzare ed educare le nuove generazioni su questo tema delicato affinché si possano evitare e prevenire tragici casi di femminicidio religioso così come il recente crimine di Saman". In Consiglio comunale la dem Loretta Prati ha replicato a Portolani, dicendo che "è inaccettabile sentire affermare che si è partiti dal punto zero".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pari opportunità, Portolani: "Vogliamo incontrare i rappresentanti della comunità islamica"

ForlìToday è in caricamento