menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Patronati, Bettoni (Anmil) "Registriamo un coro di no a tagli dannosi ed a riforme affrettate"

Ad affermarlo è Franco Bettoni, presidente dell’Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati ed Invalidi del Lavoro (Anmil)

“Alla vigilia della discussione nell’Assemblea Senato del disegno di legge di stabilità 2015, prendiamo atto che la Camera dei deputati e le Commissioni di Palazzo Madama, concordemente ai rappresentanti del Governo, hanno finora espresso perplessità e contrarietà nei confronti delle affrettate norme di riordino e di spesa per gli Istituti di Patronato, da ultimo espresse nel rapporto sui documenti di bilancio approvato dalla 11a Commissione (Lavoro, previdenza sociale)”. Ad affermarlo è Franco Bettoni, presidente dell’Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati ed Invalidi del Lavoro (Anmil).

“Patronati come il nostro – prosegue il presidente Bettoni – svolgono attività specifiche e specializzate per le vittime di infortuni sul lavoro e di malattie professionali, mettendo a frutto un know-how accumulato ed implementato in 70 anni di esperienza sul campo, al servizio di centinaia di migliaia di iscritti e non iscritti. Un taglio finanziario lineare potrebbe rivelarsi un boomerang sulla spesa pubblica, con ricadute negative in termini di costi e di efficienza per gli Enti pubblici competenti. Una riforma affrettata in termini di dimensioni e di competenze potrebbe risultare ingiusta e dannosa”. Il presidente dell’Anmil conclude: “la materia è complessa e delicata, tale da richiedere un approfondimento legislativo attento, fuori dal concitato momento dell’approvazione della manovra di bilancio dello Stato.”   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento