Pesca, inasprite le sanzioni per il bracconaggio: la Lega canta vittoria

Una buona notizia per tutti gli sportivi e amanti della pesca: a darla è il consigliere regionale della Lega Nord e Presidente della I Comissione, Massimiliano Pompignoli

Una buona notizia per tutti gli sportivi e amanti della pesca: a darla è il consigliere regionale della Lega Nord e Presidente della I Comissione, Massimiliano Pompignoli, che esprime soddisfazione per l’accoglimento di alcune misure proposte dal Carroccio, per contrastare il bracconaggio nella pesca.

"L’obiettivo delle nostre proposte – dice Pompignoli – era quello di difendere i nostri corsi fluviali da persone senza scrupoli che, con nessun rispetto delle regole, rischiano di impoverire la nostra fauna ittica. Utilizzando strumenti non regolari per la pesca. Nel dettaglio, il dispositivo fatto inserire dalla Lega nella legge Comunitaria introduce una serie di misure; tra le quali l’inasprimento delle sanzioni, che passano da un massimale di 3mila euro ad uno di 6mila (raddoppiando quindi la sanzione). In merito al bracconaggio, abbiamo introdotto il sequestro di attrezzature, del pescato, dei natanti ed anche dei mezzi per la conservazione del pescato, da parte di persone che operano al di fuori delle regole".  Tra le altre misure, anche la possibilità per i pescatori
sportivi di utilizzare pesce non vivo porzionato. Nella discussione per la “Comunitaria” è stata inserita, in riferimento al regolamento 93, anche una tutela dal punto di vista storico della carpa – la legge regionale attende che venga accolta una sentenza della Corte Costituzionale – "che oggi non è considerata una specie autoctona – spiega il gruppo della Lega Nord – pur essendo presente nei nostri fiumi sin dall’antichità".

All’articolo 37 della norma, viene inserita la dicitura di una difesa "e tutela della specie, di interesse storico culturale", La Lega ha ringraziato in aula, per la collaborazione, l’assessore alla Caccia e alla Pesca, gli uffici e la maggioranza, che hanno sostenuto le nostre posizioni", comnclude Pompignoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un'auto in sorpasso, sciagura in via Del Partigiano: ciclista perde la vita

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • La sciagura del ciclista ucciso, "Era generoso e scherzoso". L'automobilista indagata per omicidio stradale

  • La rabbia del titolare del ristorante: "Lo Stato mi nega il ristoro, io riapro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento