menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pianetto, Verdi: "Speculazione edilizia per una rotonda"

"A Pianetto da anni si discute di un progetto di viabilità, nato male, partito peggio per il quale l'ultima giunta comunale di Galeata, aveva proposto una soluzione presentabile grazie all'impegno dell'assessore all'urbanistica Bacchi"

“A Pianetto da anni si discute di un progetto di viabilità, nato male, partito peggio per il quale l’ultima giunta comunale di Galeata, aveva proposto una soluzione presentabile grazie all'impegno dell'assessore all'urbanistica Bacchi”. Lo segnala in una nota la Federazione dei Verdi di Forlì. “Ad un tratto la proposta iniziale, bocciata dai cittadini nelle pubbliche assemblee e abbandonata dalla amministrazione Deo per l'inaccettabile l’impatto paesaggistico sul borgo medioevale di Pianetto, perchè aggiungeva altro inutile cemento e asfalto a quello esistente, torna in campo, caldeggiata da numerosi cittadini, capitanati da un noto imprenditore del luogo che si è fatto promotore di una raccolta di firme”.

“Si torna a proporre ancora una volta una rotonda davanti alla strada per Versara e chissà perchè, verrebbe da chiedersi, molti galeatesi vogliono una rotonda per andare a Versara? - insistono gli ambientalisti - Negli incontri pubblici sull’argomento, a cui moltissimi hanno partecipato, è emerso che i terreni sono stati opzionati o comprati da un imprenditore a cui, a suo dire, sarebbe stato garantito da Autorità Pubbliche (ne fece pubblicamente i nomi) che i terreni agricoli posti fra il fiume Bidente e l’abitato di Pianetto sarebbero diventati edificabili. Ecco allora la conferma della ragione vera per cui alcuni personaggi, spalleggiati da un partito notoriamente incline alla cementificazione, ai condoni e allo scambio di cortesie, si sono presi la briga di raccogliere firme in giro per il paese e di portarle poi in Municipio al Commissario di Governo, per sostenere una soluzione viabilistica che è al servizio e funzionale alla realizzazione di una grande area edificabile dove ora ci sono campi”, sostengono i Verdi.

“Auspichiamo che questa messa in scena, facilmente smascherata, non abbia alcun seguito, evitando di offrire sponda alle pretese della speculazione, riteniamo che si debba continuare a lavorare per rivedere i progetti perché si eviti ogni impatto negativo sul bellissimo borgo di Pianetto e si tuteli il territorio circostante, eliminando proprio le previsioni urbanistiche di nuova cementificazione che sono state la vera ragione della crisi della Amministrazione precedente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento