rotate-mobile
Politica piazza Cavour

Piazza Cavour, la provocazione di Mezzacapo (Lega): "Prepariamo i cammelli"

"Il parcheggio è di fondamentale importanza per le tante attività che affacciano le proprie vetrine su Piazza delle Erbe, e l’opinione comune di imprenditori e negozianti della zona è pressoché unanime: togliere il parcheggio significa meno clienti"

“Quando le cose funzionano, grazie alla buona volontà e allo spirito imprenditoriale di privati caparbi, ecco che arrivano le geniali idee dell’amministrazione a rovinare quanto di buono funziona a Forlì”. Sono le prime parole di Daniele Mezzacapo, esponente della Lega Nord, in merito alla situazione del centro storico e alle proposte in merito dell'amministrazione comunale. La Vicesindaco ha recentemente comunicato la volontà del Comune di pedonalizzare piazza delle erbe (conosciuta come piazza Cavour), “per recuperarla alla sua funzione naturale di socialità e incontro” ma qual è il prezzo che dovranno pagare le attività, con la chiusura alle auto della piazza?"

"Il parcheggio è di fondamentale importanza per le tante attività che affacciano le proprie vetrine su Piazza delle Erbe, e l’opinione comune di imprenditori e negozianti della zona è pressoché unanime: togliere il parcheggio significa meno clienti e soprattutto meno afflusso alle vie principali del centro storico" si chiede Mezzacapo.

"Chi ne trarrebbe giovamento da questa operazione di pedonalizzazione di Piazza delle Erbe – si chiede il Consigliere Comunale della Lega Nord – certamente non le pizzerie né i ristoranti, certamente non i negozi, certamente non il mercato coperto, e allora chi? Non sarebbe opportuno abbassare le tariffe della sosta in centro e occuparsi del reale problema degrado e sicurezza piuttosto che “sparare” progetti tanto per far vedere alla cittadinanza che qualcuno, apparentemente, si occupa della città?"

"Secondo l’amministrazione forlivese, i cittadini devono venire in centro senza usare l’automobile, tant’è che aumentano le tariffe dei parcheggi e installeranno i varchi ZTL, senza aprire Piazza Saffi al traffico, nemmeno ora che arriva una grande catena come Eataly. Chiederò alla vicesindaco Zanetti, se il suo progetto di rilancio del salotto forlivese, prevede la possibilità di accedere con il cammello" – conclude provocatoriamente il consigliere leghista.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Cavour, la provocazione di Mezzacapo (Lega): "Prepariamo i cammelli"

ForlìToday è in caricamento