menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pirini (DestinAzione): "Ridracoli piena ma dai rubinetti acqua sporca"

"Alla diga di Ridracoli è imminente la tracimazione. Osservando i dati presenti sul sito di Romagna Acque, si nota che il prelievo di acqua per usi potabili è di circa il 75% in meno rispetto alla media di questo periodo"

“Alla diga di Ridracoli è imminente la tracimazione. Osservando i dati presenti sul sito di Romagna Acque, si nota che il prelievo di acqua per usi potabili è di circa il 75% in meno rispetto alla media di questo periodo. Un prelievo così basso di acqua di Ridracoli non è mai stato effettuato negli ultimi 12 anni (cioè fino a quando i dati sono consultabili), neppure in momenti di crisi idrica ancora più gravi rispetto allo scorso inverno”: lo dice Raffaella Pirini, consigliera di Destinazione Forlì.

“La diga è colma, eppure la si lascia tracimare; metri cubi di acqua di ottima qualità vengono buttati mentre dai nostri rubinetti continua ad uscire il peggior avanzo dei pozzi inquinati di pianura. Acque di colorazioni rossicce, marroncine, giallognole e che sono spesso ricche di manganese e sostanze nocive. Hera gestisce in proprio questi pozzi, mentre l'acqua “buona” deve acquistarla da Romagna Acque”.

“Come al solito, Hera sfrutta la situazione per farci la cresta alla faccia nostra e del referendum. Il decreto del Presidente della Regione Vasco Errani del 22 novembre 2011, che ha sancito lo stato di crisi idrica in Emilia Romagna, permette a chi gestisce la distribuzione di raschiare il fondo dei pozzi e di rifilarci anche l'acqua del Canale Emiliano Romagnolo, che arriva direttamente dal fiume Po. Questo decreto scadrà il 31 maggio. Perché la Provincia ha inspiegabilmente chiesto di rinnovare lo stato di crisi? Vogliono forse conservare l'acqua migliore per la prossima stagione estiva in riviera? Perché Romagna Acque tace? Come al solito, le docce degli stabilimenti balneari e le piscine vengono prima dei nostri rubinetti. Il prezzo in bolletta rimane ovviamente lo stesso di chi beve acqua di Ridracoli. La nostra idea di servizio pubblico è un'altra cosa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento