"Polizia municipale, i piccoli Comuni pagano e restano senza servizio": la replica al M5S

“L’impostazione data dai consiglieri forlivesi del M5S alla vicenda è fuorviante e fondata su una conoscenza della realtà dei fatti superficiale e più che parziale"

“L’impostazione data dai consiglieri forlivesi del M5S alla vicenda è fuorviante e fondata su una conoscenza della realtà dei fatti superficiale e più che parziale: Meldola, come immagino  i rimanenti Comuni dell’Unione di Comuni della Romagna Forlivese,  ha accantonato le quote a proprio carico per il servizio della Polizia Locale, ma dall’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese non è mai pervenuta una ripartizione completa e definitiva dei costi fra i vari enti ciò che, naturalmente non rende possibile un legittimo rimborso da parte degli enti stessi”: è la risposta di Gianluca Zattini, sindaco di Meldola e candidato del centro-destra all'attacco del Movimento 5 Stelle sulla gestione della polizia municipale in seno all'Unione dei Comuni. Secondo il M5S di Forlì, “Forlì ha anticipato 6 milioni di euro all’Unione per coprire gli altri Comuni che non pagano”.

Continua Zattini: “In realtà il Servizio della Polizia Locale, nonostante l’impegno e la dedizione degli operatori della Polizia stessa, ha subito un indiscutibile impoverimento generale a danno di tutti i Comuni: il vero problema è l’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese, della cui sopravvivenza non ritengo la necessità quantomeno nelle forme e nell’assetto attuali”.

Sullo stesso tono Rosaria Tassinari, sindaco del Comune di Rocca San Casciano: “Non è vero che il Comune di Rocca San Casciano non paga la sua quota che gli spetta per il servizio associato di polizia municipale dell’Unione dei Comuni. Le somme dovute e richieste sono state versate, tranne quella del 2017, a suo tempo accantonata e pagata in questi ultimi giorni". Aggiunge il sindaco Tassinari: “Dirò di più. Noi paghiamo e il servizio è notevolmente peggiorato, perché da oltre due anni abbiamo un solo vigile che serve tre comuni (Dovadola, Rocca e Portico), con un servizio a Rocca limitato spesso a due ore il mercoledì mattina, giorno di mercato”. A questo proposito, il primo cittadino guarda al futuro: “In base all’esperienza di questi anni, il servizio di polizia municipale per i piccoli comuni andrebbe ripensato all’interno dell’Unione dei Comuni. Infatti, quando il servizio era organizzato per subambito o vecchie comunità montane (formata per noi da Modigliana, Tredozio, Dovadola, Rocca e Portico), noi andavamo molto meglio, perché avevamo una presenza costante dei vigili sul territorio, cosa che non avviene più col servizio associato”.

La controreplica

Rendendo noti i dati esatti, il M5S spiega che "tutti (nessuno escluso) i comuni non hanno pagato interamente le quote che dovevano versare. Primo Meldola con un debito di circa 1 milione di euro. Ecco le cifre nel dettaglio: Bertinoro 214.941,12; Castrocaro 331.322,97; Civitella 329.723,74; Dovadola 75.425,11; Forlimpopoli 733.498,94; Galeata 349.791,30; Meldola 1.053.178,12; Modigliana 287.036,07; Portico 121.593,37; Predappio 530.935,57; Premilcuore 23.042,75; Rocca 101.694,41; Santa Sofia 642.855,58; Tredozio 130.213,52. Per un totale di 4.925.252,57 euro. Queste cifre sono state ripianate dal Comune di Forlì che ha anticipato 6 milioni di euro per coprire le mancate entrate, non è dato sapere sulla base di quali accordi e per decisione di chi, quello che è certo è che queste cifre sono state tenute nascoste ai cittadini finchè non le abbiamo tirate fuori noi del M5S e dimostrano
chiaramente il fallimento di questa Unione".

Ed infine: Col M5S al governo della città si avvierà immediatamente l'uscita da questa Unione a partire dal servizio di Polizia Municipale che sarà riportato il prima possibile sotto il controllo comunale per reintegrarne l'organico e fornire più sicurezza ai forlivesi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una domenica con il ritorno della neve a bassa quota: le previsioni e l'allerta meteo

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resterà arancione. "Lunedì superiori aperte, ma rischiamo il rosso"

  • Vincono online centinaia di migliaia di euro: si dichiarano poveri e percepiscono il reddito di cittadinanza, denunciati

  • Coronavirus, palestre ancora chiuse. "Contagi ancora alti. La riapertura è lontana"

  • Jovanotti e la lunga battaglia della figlia Teresa contro il cancro: "E' stata pazzesca"

  • Riapre per pochi giorni il temporary outlet di Flamigni per vendere le scorte di panettoni e pandori

Torna su
ForlìToday è in caricamento