rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Politica

"Polizia ridotta all'osso, nessuna risposta dal governo e dalla politica"

Il pieno appoggio ai lavoratori di Polizia viene da Andrea Pasini, consigliere comunale e segretario provinciale UdC che oltre all'appoggio morale concretizzerà la suo solidarietà con una interpellanza parlamentare

Tutta la mia solidarietà e il mio impegno a sostegno delle richieste avanzate dal Siulp (Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia) che, in suo comunicato dal titolo emblematico “Nonostante Tutto...”, ha analizzato gli annosi problemi che gravano la categoria, sottolineato il disinteresse del Ministero competente, ribadite le difficoltà di gestione di un lavoro già di per sé difficile e rischioso”. Il pieno appoggio ai lavoratori di Polizia viene da Andrea Pasini, consigliere comunale e segretario provinciale UdC che oltre all'appoggio morale concretizzerà la suo solidarietà con una interpellanza parlamentare al ministro da parte del suo partito.

Il comunicato del Siulp – continua Pasini – è un vero e proprio “caje di doleance” dove vengono evidenziate le macroscopiche responsabilità dell'amministrazione centrale nei confronti di chi, “Nonostante tutto” continua a fare imperterrito il proprio lavoro con passione e dedizione. Di fronte al blocco delle dinamiche salariali, ai ritardi biblici con cui vengono retribuite indennità quali missioni o straordinario, il limitato turn over, la cronica mancanza di risorse, che obbliga il personale di polizia ad operare con mezzi e strumenti obsoleti, la diffusa carenza di automezzi e il pessimo stato di quelli ancora in funzione, lo stato fatiscente e pericoloso degli immobili, si pensi alla sede della Questura, “nonostante tutto” il personale rimane fermo nel proprio ruolo di tutela del cittadino”.

Ma non basta – insiste Pasini – forse non tutti sanno che i poliziotti, tenuti ad indossare l’uniforme, debbano far fronte di tasca propria alle spese di lavaggio e manutenzione dei vari capi di vestiario forniti dall’Amministrazione, diversamente da quanto accade per altre categorie di lavoratori per i quali tali oneri sono sostenuti dal datore di lavoro, che molti poliziotti si vedano costretti ad acquistare per conto proprio taluni capi dell’uniforme necessari per svolgere servizio poiché l’Amministrazione non provvede ad un sufficiente approvvigionamento”.

Ebbene – conclude Pasini – in presenza della totale mancanza di risposte concrete da parte del Governo e della politica, “Nonostante tutto...” gli operatori di Polizia della provincia di Forlì – Cesena continuano a svolgere il proprio delicato lavoro con il massimo impegno e professionalità, come ampiamente testimoniato dai risultati operativi conseguiti negli ultimi mesi””.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Polizia ridotta all'osso, nessuna risposta dal governo e dalla politica"

ForlìToday è in caricamento