Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica

Pompignoli (Lega): "Tariffa agevolata servizio idrico per i comuni montani"

Pompignoli sollecita una revisione della norma per estendere a tutti i comuni della zona l’applicazione della tariffa idrica agevolata.

Il consigliere regionale della Lega, Massimiliano Pompignoli interviene sulla necessità di “mettere mano” alle modalità di applicazione della Legge Regionale 25/99 in materia di tariffa agevolata del sistema idrico integrato per le zone montane. "Attualmente- spiega il consigliere nella premessa dell’interrogazione -l’applicazione dell’agevolazione tariffaria è da ricondurre alla sussistenza di particolari condizioni di disagio socio-economico, consistenti nel più elevato indice di vecchiaia e nella più alta percentuale di ultra sessantacinquenni con l’indice di dipendenza economica maggiore".

Stante questo indirizzo, Pompignoli denuncia come l’agevolazione tariffaria oggi venga applicata nella provincia di Forlì-Cesena solo per i comuni di Portico e San Benedetto, Premilcuore, Tredozio e Verghereto. Una situazione “palesemente erronea e ingiusta, tanto da porsi in violazione della legge stessa e creare iniquità fra imprese e cittadini con gli stessi diritti e gli stessi interessi”. Stigmatizzando come tale impostazione, “fondata essenzialmente su criteri socio/economici e non su fasce territoriali”, crei “una situazione di ingiustizia e un’evidente disparità di trattamento”, Pompignoli sollecita una revisione della norma per estendere a tutti i comuni della zona l’applicazione della tariffa idrica agevolata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pompignoli (Lega): "Tariffa agevolata servizio idrico per i comuni montani"

ForlìToday è in caricamento