menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pregiudicato in una casa popolare, insorge la Lega Nord

Pregiudicato in una casa popolare, insorge la Lega. Jacopo Morrone, segretario provinciale del Carroccio, interviene sulla questione all'indomani dell'arresto di un delinquente residente in una struttura popolare

Pregiudicato in una casa popolare, insorge la Lega. Jacopo Morrone, segretario provinciale del Carroccio, interviene sulla questione all'indomani dell'arresto di un delinquente residente in una struttura popolare del forlivese. “E' inammissibile che un pregiudicato alloggi in una casa popolare. I nostri cittadini sono costretti ad affrontare vere e proprie odissee nell’iter di assegnazione degli alloggi popolari e vengono rimbalzati da un ufficio all’altro e molto spesso ignorati"

“Non è tollerabile che una persona arrestata 4 volte negli ultimi 3 anni occupi un alloggio residenziale pubblico alle spalle delle nostre famiglie che, seppur in condizioni economiche gravose, hanno difficoltà nell’accedere alle graduatorie di assegnazione degli alloggi popolari!”

“La fedina penale di una persona deve necessariamente rientrare tra i primi criteri nell’assegnazione dell’edilizia pubblica! Chiediamo a Balzani e alla sua Giunta di dare un segnale forte alla città e rivedere subito i requisiti nella destinazione degli alloggi popolari, andando incontro alla nostra gente!” conclude Morrone.
 

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento