menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presidenza della Fondazione, Dolcini si oppone all'esclusione dei politici

Invocano in tanti il confronto aperto e lo stop ai politici per la presidenza della Fondazione cassa dei Risparmi di Forlì. Anche il neo deputato del Pd, Marco Di Maio, si accoda al sindaco di Forlì, Roberto Balzani, che ha chiesto un dibattito anche al di fuori delle mura del Palazzo del Monte di Pietà. Il presidente uscente, Piegiuseppe Dolcini, spiega chiaramente a Forlitoday la sua posizione

Invocano in tanti il confronto aperto e lo stop ai politici per la presidenza della Fondazione cassa dei Risparmi di Forlì. Anche il neo deputato del Pd, Marco Di Maio, si accoda al sindaco di Forlì, Roberto Balzani, che ha chiesto un dibattito anche al di fuori delle mura del Palazzo del Monte di Pietà. Il presidente uscente, Piegiuseppe Dolcini, spiega chiaramente a Forlitoday la sua posizione in proposito: “Non capisco bene cosa significhi questo confronto aperto di cui si parla, ma comunque è un modus operandi che io ho spesso sollecitato. Certo è che la Fondazione ha le sue regole, che si è data tempo addietro, e che vanno rispettate”.

L'avvocato ci tiene però a chiarire la sua posizione contraria nei confronti dell'antipolitica: “Questa discriminazione nei confronti di politici o ex politici  la vedo come un riflesso di quello che sta accadendo a livello nazionale. Credo questo ostracismo nei confronti della politica sia assolutamente deleterio. Perchè dire no ad un politico alla presidenza della Fondazione e non, ad esempio, ad un medico – spiega con ironia Dolcini – il criterio per la scelta del nuovo presidente è la bravura della persona e la sua capacità di stare in un organismo come la Fondazione”

Poi l'apertura al dibattito: “La necessità di rappresentare più da da vicino tutti i mondi vitali della società è nello spirito della Fondazione – spiega Dolcini – per questo dico al sindaco e a Di Maio che io sono disponibile anche ad una assemblea pubblica che coinvolga tutta la cittadinanza per discutere su cosa deve fare la Fondazione sul territorio e su chi dovrebbe guidarla, ribadisco che poi però ci sono le regole che alla fine andranno rispettate”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento