Politica

Primarie, è un plebiscito per Renzi: nel forlivese 77% delle preferenze

Matteo Renzi stravince le primarie nel territorio forlivese. Renzi ha ottenuto infatti circa il 77% delle preferenze, surclassando così gli avversari Cuperlo e Civati. Dominio anche a livello nazionale

Renzi a Forlì

Quasi 20mila persone hanno partecipato alle primarie del Partito Democratico sul territorio forlivese. Un numero senza precedenti dal 2007 (anno di fondazione del PD) ad oggi. I risultati definitivi per Forlì segnano in maniera inequivocabile il trionfo di Matteo Renzi con il 76,9% dei voti, contro il 12,2% ottenuto da Gianni Cuperlo e il 10,8% di Pippo Civati.

"Il risultato di questa sera appare straordinario, eccezionale. Quasi 20.000 votanti nel solo territorio forlivese, un’affluenza copiosa e composta di popolo, sono un risultato storico e senza precedenti nella vicenda del Partito Democratico forlivese. Risultato: un’affermazione netta e travolgente di Matteo Renzi, che sfiora il 77% dei suffragi".

Sono le prime parole del sindaco di Forlì, Roberto Balzani e del deputato Marco Di Maio in merito al risultato delle Primarie del PD nel territorio forlivese che ha visto stravincere Matteo Renzi

"Si tratta di un evento epocale: viene confermata con nettezza la linea politica del partito di Forlì che, senza trasformismi dell’ultima ora e con coerenza (spesso anche in solitudine), ha appoggiato da sempre il rinnovamento. Un rinnovamento cominciato nell’ormai lontano 2008 e che oggi, dopo una serie di conferme inequivocabili e di vittorie, viene validato dagli elettori del centro-sinistra. Ringraziamo le centinaia di volontari che hanno reso possibile questa festa della democrazia. Da domani si cambia musica" affermano Di Maio e il primo cittadino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie, è un plebiscito per Renzi: nel forlivese 77% delle preferenze

ForlìToday è in caricamento