Primarie, Allegni: "Ora all'Italia serve lo sviluppo"

"A Monti va riconosciuto il merito di aver restituito un minimo di credibilità al paese nel momento in cui eravamo lo zimbello d'Europa"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

"A Monti va riconosciuto il merito di aver restituito un minimo di credibilità al paese nel momento in cui eravamo lo zimbello d'Europa. Quello che non può essergli riconosciuto è di aver messo in campo politiche eque a incisivo sostegno della crescita. All'Italia non serve solo stabilità ma politiche di sviluppo che creino lavoro e competitività e tutto questo nell'"agenda Monti" non si è visto. Tutto ciò che è stato possibile migliorare grazie al PD si è fatto, ora però occorre cambiare registro in modo netto e deciso. Tra l'altro il modo in cui il Presidente Monti si sta congedando dall'incarico che probabilmente proverà a riprendersi alle prossime vicine elezioni è a mio parere avvilente e poco degno dello stile sobrio e trasparente che questo governo aveva intenzione di darsi quando si è insediato Non sempre ci è riuscito davvero".


Gessica Allegni
Candidata alle primarie per i parlamentari del PD

Torna su
ForlìToday è in caricamento