rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Politica

Provincia, Drei è ufficialmente il nuovo presidente: affluenza al 73 %

Si sono svolte domenica le operazioni di voto per eleggere il Presidente e i 12 membri del Consiglio della Provincia di Forlì-Cesena. Unico candidato ala presidenza il sindaco del Comune di Forlì, Davide Drei

Si sono svolte domenica le operazioni di voto per eleggere il Presidente e i 12 membri del Consiglio della Provincia di Forlì-Cesena. Unico candidato ala presidenza il sindaco del Comune di Forlì, Davide Drei. Dei 406 aventi diritto al voto (tra consiglieri e sindaci dei Comuni del territorio provinciale), hanno votato in in 296 (pari al 73%) e 221 voti sono andati a Drei. L'elezione del presidente della Provincia è avvenuta sulla base di candidature, sottoscritte da almeno il 15% degli aventi diritto al voto.

L'elezione del consiglio provinciale, invece, sulla base di liste concorrenti composte da un numero di candidati non inferiore a sei e non superiore a dodici, sottoscritte da almeno il 5% degli aventi diritto al voto. I 12 membri del consiglio sono per la lista di centrosinistra “Provincia bene comune”, Cristina Nicoletti, Giuseppe Zuccatelli, Nevio  Zaccarelli, Daniele Valbonesi, Giorgio Frassineti,  Luciano Casali, Gabriele  Zelli, Emanuela Pedulli, Mauro Grandini. Per la lista di centrodestra “La Provincia di Forlì-Cesena per la Romagna”  Valerio Roccalbegni, Fabio Fabbri e Deniel Casadei.

Nelle fila della maggioranza di centro-sinistra i rappresentanti del Forlivese sono cinque: Nevio Zaccarelli (sindaco di Bertinoro), Daniele Valbonesi (sindaco di Santa Sofia), Giorgio Frassineti (sindaco di Predappio), Gabriele Zelli (sindaco di Dovadola), Mauro Grandini (sindaco di Forlimpopoli); per il Cesenate sono quattro: Cristina Nicoletti (consigliere a San Mauro Pascoli), Giuseppe Zuccatelli (consigliere a Cesena), Manuela Pedulli (consigliera a Cesenatico), Luciano Casali (consigliere a Mercato Saraceno). Nelle fila del centro-destra due sono del territorio forlivese (Valerio Roccalbegni di Modigliana e Fabio Fabbri di Meldola) e uno del Cesenate (Deniel Casadei di Gatteo).

Elezioni provinciali 2014 (Foto Frasca)

DREI - "Comincia la nuova stagione dell'Ente Provincia intesa come struttura di servizio e di supporto delle Amministrazioni comunali, nella quale i nuovi amministratori provinciali sono diretta espressione dei Comuni. A loro spetterà il compito di armonizzare le politiche comunali e provinciali. Si tratta di un impegno gravoso e difficile, ne sono consapevole, ma necessario. Proprio per questo è importante che sia accompagnato dall'attenzione e dall'azione del Governo in tema di risorse e di ridisegno delle deleghe". Queste le prime parole di Drei da presidente della nuova Provincia di Forlì-Cesena, dopo l'esito del voto di che segna una svolta epocale con il passaggio dell'ente da primo a secondo livello. Con senso di responsabilità accetto la fiducia accordatami dagli amministratori comunali dell'intero territorio provinciale. So di poter contare sulla loro alleanza per contribuire al ridisegno di una Pubblica Amministrazione territoriale vicina ai bisogni e alle necessità di tutti i nostri cittadini. Ed ora, al lavoro".

DI MAIO - "Ora si apre una nuova era non solo per l’ente di piazza Morgagni, ma per l’intero territorio e anche per il Paese - afferma Marco Di Maio, congratulandosi con Drei -. Le Province come le abbiamo conosciute fin qui non esistono più e ciò presenta opportunità ma anche incertezze che al più presto andranno chiarite. Per Forlì l'elezione di Drei è un risultato un importante, che sancisce il ruolo di Forlì come città capoluogo e il rango di città a cui spetterà l’onere e l’onore di traghettare il territorio in questa epocale trasformazione degli assetti istituzionali".

FORZA ITALIA - “Il nostro risultato elettorale – commenta Fabrizio Ragni, responsabile provinciale e capogruppo in consiglio comunale a Forlì di Forza Italia – è da considerarsi buono, in rapporto alla platea degli elettori. Sia Fabbri, capogruppo in consiglio comunale a Meldola, che Casadei, consigliere a Gatteo, assicureranno un impegno concreto in Provincia; si muoveranno secondo le necessità del territorio e in linea con le priorità del nostro movimento politico. Per quanto Drei, già sindaco di Forlì e presidente dell’Unione dei Comuni della Romagna forlivese, la sua elezione era già prevista: ora aspettiamo di capire quali siano le intenzioni del nuovo presidente, intanto registriamo la sua “apertura” all’opposizione per le deleghe. Sul tema, ci riserviamo di fare un’accurata riflessione politica”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia, Drei è ufficialmente il nuovo presidente: affluenza al 73 %

ForlìToday è in caricamento