menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Province, Marco Di Maio (Pd): "Ora passiamo all'azione"

"I criteri fissati dal governo per l'accorpamento delle Province, confermano la validità del percorso che abbiamo indicato", afferma il segretario territoriale del Pd forlivese

"I criteri fissati dal governo per l'accorpamento delle Province, confermano la validità del percorso che abbiamo indicato e il perimetro romagnolo come quello ottimale sul quale sviluppare le nostre politiche locali". E' il commento di Marco Di Maio, segretario territoriale del PD forlivese e consigliere comunale di Forlì, alla pubblicazione dei criteri per l'accorpamento delle Province varato dal Governo Monti.

"Ora è necessario passare alla fase operativa di questo progetto - afferma Di Maio -, andando ad approfondire dinamiche e forme di questo cambiamento epocale tenendo a cuore un principio su tutti: l'efficienza e la qualità dei servizi concreti che vengono erogati a favore dei cittadini".

"Da qui la proposta - spiega il consigliere comunale -, fatta lunedì scorso dai segretari delle quattro Unioni territoriali del PD in Romagna, di convocare in tempo utile gli Stati generali, per rendere questo processo il piu possibile condiviso con i cittadini e le loro rappresentanze. Una proposta che il Consiglio comunale di Forlì ha approvato martedì. Evidenziando un principio: la Provincia di Romagna deve includere tutti i territori delle attuali tre Province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini, respingendo ipotesi diverse da questa".

"Il processo di revisione degli assetti istituzionali - fa notare Marco Di Maio -, deve riguardare anche i Comuni ed è necessario non perdere di vista in questa discussione le piccole comunità del territorio romagnolo, che vanno preservate e promosse adeguandone la propria organizzazione amministrativa potenziando le unioni e affrontando senza timidezze anche ipotesi di accorpamenti".

"Nei prossimi giorni - annuncia il segretario - metteremo a disposizione dei sindaci, degli amministratori, delle forze economiche e sindacali, uno studio che stiamo svolgendo per affrontare al meglio questa sfida, senza subire passivamente le scelte che vengono operate a Roma".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento