menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provincia unica, Pasini (Udc) : "Il sindaco lotti per il capuluogo"

Lapidario il parere di Andrea Pasini, consigliere comunale e segretario provinciale UDC, che poi entra nel merito del problema

Condivido pienamente l'ordine del giorno, a firma di tutte le forze politiche, di maggioranza e minoranza, che verrà discusso nel prossimo Consiglio Provinciale e nel contempo invito il sindaco  di Forlì a sostenere l'iniziativa”. Lapidario il parere di Andrea Pasini, consigliere comunale e segretario provinciale UDC, che poi entra nel merito del problema. “Tutti i gruppi consiliari della Provincia di Forlì Cesena hanno concordato sulle necessità di votare un ordine del giorno in cui si chieda, in vista della creazione della nuova provincia romagnola, di proporre Forlì e Cesena, quindi le due città unite, come sede della futura realtà amministrativa”.

“Una richiesta supportata da un paio di decreti legislativi che testimoniano come le due città abbiano tutte le carte in regola per avanzare la richiesta: maggior numero di abitanti rispetto a Ravenna e Rimini, la collocazione baricentrica all'interno della nuova provincia e la dotazione di edifici destinati alle pubbliche amministrazioni”. Detto questo, Pasini si rivolge, poi, direttamente al Sindaco di Forlì che, in una intervista, ha ribadito “di stare con quello che c'è scritto nel provvedimento della spending review”, un decreto che, tra l'altro, deve essere convertito in legge, paventando, nel contempo, la possibilità di dover assistere al “mercato delle vacche”. Meglio, quindi, fare prima un'analisi di sistema per vedere i punti critici.

“Parto proprio da queste considerazioni – sottolinea Pasini – per invitare il primo cittadino forlivese a stimolare gli altri territori ad affrontare questo tipo di valutazione il prima possibile, perché la nostra città sta vivendo già situazioni di emergenza, con numerose criticità.
Stiamo vedendo sfumare la struttura aeroportuale, il sistema infrastrutturale e l'ambito fieristico, tanto per fare alcuni esempi, e non vorrei che un domani, con l'attuazione di questo decreto, che pone, in seno al nuovo capoluogo, la logistica di tutti gli uffici amministrativi, vedessimo trasferiti anche Questura, Tribunale ecc. Ecco perché sollecito il Sindaco a prendere “il toro per le corna” per fare tutto ciò che può per tutelare la nostra città, così come mi auguro voglia fare il sindaco Lucchi per Cesena”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento