rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Politica Forlimpopoli

Provincia di Romagna, Pini (Lega Nord): "Chi la vuole è suddito di Bologna"

Il parlamentare dalla Lega Nord attacca i sostenitori della Provincia unica e rilancia l'idea della Regione Romagna. Sostenendo che chi vuole la Provincia unica o si sente suddito di Bologna "o ha qualche interesse da coprire"

"Chi, degli Amministratori romagnoli di sinistra, sostiene la tesi della Provincia Unica ha evidenti complessi di sudditanza politica nei confronti dei loro colleghi emiliani o qualche interesse da coprire". Lo sostiene Gianluca Pini, deputato della Lega Nord.

"Come il sindaco di Forli Balzani, fulgido esempio di professore incapace prestatosi in maniera autoreferenziale alla politica - afferma Pini -, che sogna, probabilmente, di far carriera universitaria in quel di Bologna svendendo la dignità e l'autonomia romagnola. Noi faremo tutto quanto nelle nostre possibilità per evitare questa ennesima follia a danno dei romagnoli".

"Siamo d'accordo a cancellare le tre Provincie, lo abbiamo proposto per primi 3 anni fa - rivendica Pini -, ma si abbia il coraggio di cogliere l'occasione e costituire la Regione Romagna. Creare una macchina amministrativa snella e con costi ridotti prendendo un quarto delle  risorse dell'attuale regione Emilia Romagna, tanto in termini di personale quanto di consiglieri o assessori".

"Bastano infatti 12-15 consiglieri, magari con metà stipendio rispetto a quello attuale, e 5-6 Assessori per sostituire le funzioni delle tre attuali province - sostiene Pini -. Ogni altra soluzione è solamente una presa in giro e una limitazione della partecipazione democratica".

"A chi infatti va oltre la semplice demagogia, non sfuggirà di certo che tutti gli Enti intermedi, ora gestiti dalle Provincie romagnole, passerebbero sotto il controllo di Bologna - prevede Pini -, senza nessuna possibilità per i romagnoli di decidere chi determina per loro i servizi essenziali, come servizi sociali, acqua, rifiuti, strade, scuole etc.., ed i costi di tali servizi, le tasse e le imposte per garantirle".


"Chi si propende per la provincia unica, in sostanza, è solo un nemico più o meno prezzolato o interessato della Romagna - accusa Pini -, l'unica strada affinché la nostra terra abbia un peso politico reale nella futura Europa dei Popoli è quello di costituirsi Regione mandando a quel paese Bologna ed Errani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia di Romagna, Pini (Lega Nord): "Chi la vuole è suddito di Bologna"

ForlìToday è in caricamento