menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per quanto rimarrà bianco il marmo della statua di Morgagni? La domanda dei Verdi

Per quanto rimarrà bianco il marmo appena recuperato della statua di Morgagni nell'omonima piazza? La domanda viene dai Verdi. La statua è stata ripulita e presentata sabato.

“Tre anni fa i Verdi avviarono una campagna di sensibilizzazione riguardante le qualità dell’aria che i cittadini forlivesi respirano, usando come testimonial due statue annerite dallo smog, quella di G.B.Morgagni e quella di Icaro”.
Dice Sauro Turroni: “Quelle statue, nere come i nostri polmoni grazie al traffico motorizzato dilagante, agli inceneritori graziosamente autorizzati dalla Provincia e alle altre emissioni nocive provenienti ancora da molti impianti di riscaldamento o di altro tipo funzionanti a gasolio o a olio combustibile, sono il simbolo del pericolo che incombe sui cittadini . Scegliemmo proprio Morgagni sia perché sorgeva esattamente di fronte agli uffici di chi aveva operato perché , invece della raccolta differenziata, Hera potesse fare i propri profitti bruciando in un nuovo inceneritore  e perché da tutta Italia potesse crescere il quantitativo di rifiuti ospedalieri che vengono inceneriti a Forlì, sia perché come insigne medico, padre della medicina moderna, rappresentava un monito ed un insegnamento per gli amministratori”.


“Con un apprezzabile e meritorio atto il Rotary Club Forlì  ha finanziato l’opera di ripulitura della statua del nostro insigne concittadino che è tornata a risplendere nel suo illuminante candore. Temiamo però che il candore durerà assai poco. Infatti non vediamo all’orizzonte alcuna misura volta a ridurre concretamente il traffico motorizzato, impegnata com’è l’Amministrazione a promuovere nuovi parcheggi che anche i più sprovveduti sanno generatori di traffico mentre la Provincia, che quotidianamente invoca altre strade, non ha messo in campo nessuna azione volta a modificare l’autorizzazione riguardante le quantità che Hera può incenerire,  visti i risultati lusinghieri della raccolta differenziata porta a porta, dei tre maggiori comuni del forlivese”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento