menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quirinale, il Pd si spacca. Di Maio alza la mano contro Marini

Marini candidato Presidente della Repubblica. Today.it del gruppo CityNews ha intervistato il deputato forlivese del Pd, Marco Di Maio, che ha votato contro la linea dettata dal segretario nazionale Pierluigi Bersani, in accordo con l'ala 'di centro' del partito

Marini candidato Presidente della Repubblica. Today.it del gruppo CityNews ha intervistato il deputato forlivese del Pd, Marco Di Maio, che ha votato contro la linea dettata dal segretario nazionale Pierluigi Bersani, in accordo con l'ala 'di centro' del partito. "Marini non rispecchia l'esigenza del cambiamento. I nostri nomi? Rodotà, Bonino o Prodi", afferma Di Maio. La riunione dei 'grandi elettori' del Partito democratico si è chiusa, ieri sera, con un "tutti contro tutti".

Il motivo del contendere, arrivati a questo punto, non è più solamente il Quirinale, ma l'intera linea politica che si deciderà di seguire: "Cercare l'unione parlamentare a tutti i costi oppure ascoltare la richiesta di cambiamento che arriva dal paese". E se c'è da scegliere, per Marco Di Maio, giovane parlamentare romagnolo, non ci sono dubbi: "Bisogna ricercare, in Parlamento e per il Quirinale, una figura che incontri e intercetti il sentimento che c'è nel paese. Un sentimento di cambiamento che non è rappresentato da Marini".

LEGGI L'INTERVISTA A MARCO DI MAIO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento