rotate-mobile
Politica

Elezioni, Pirini (DestinAzione Forlì) sottoscrive tutti i punti dell'Ugl

Pirini ha firmato giovedì pomeriggio l'intera lista delle priorità: sei punti su sei. A cominciare dall'attivazione di una Consulta comunale del Lavoro

Anche Raffaella Pirini (candidata sindaco della lista civica Destinazione Forlì) ha sottoscritto la piattaforma economico/sociale che l’Ugl di Forlì-Cesena e Rimini ha presentato e sta presentando nella propria sede di via Bruni a Forlì a tutti i competitori in lizza alle elezioni amministrative 2014. Pirini ha firmato giovedì pomeriggio l'intera lista delle priorità: sei punti su sei. A cominciare dall'attivazione di una Consulta comunale del Lavoro (“pur calibrando bene l'area di competenza, ma è lodevole poter riunire in unico luogo tutti i protagonisti del mondo del lavoro”: ha detto la candidata di Destinazione Forlì.

E poi piena convergenza anche su tematiche come "il trasferimento in capo al Comune di servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti ad oggi gestiti da Hera con la creazione del distretto del riciclo in sostituzione degli inceneritori (“che se realizzato potrebbe rappresentare un volano per l'economia e la creazione di nuovi posti di lavoro”: ha detto Pirini); la sperimentazione e utilizzo della moneta complementare  a sostegno delle imprese (“nel nostro programma si parla di un circuito monetario alternativo”); la lotta agli sprechi (“eclatanti i casi di Sapro e dell'aeroporto Ridolfi che è costato alla collettività 50 milioni di euro”) ; la difesa del welfare e delle fasce deboli della società; la razionalizzazione e l' “ottimizzazione” delle spese pubbliche dell'amministrazione comunale".

“Con la nostra piattaforma l'Ugl ha presentato ai candidati sindaco di Forlì un pacchetto di proposte per aiutare il tessuto economico/sociale della città - ha dichiarato Emanuela Del Piccolo, segretario generale Ugl Forlì-Cesena-Rimini -. Tccherà poi agli amministratori di maggioranza o di opposizione attuare concretamente nei modi più opportuni le priorità che sono state condivise. Per noi è fondamentale che Governo, parlamento ed enti locali non sottraggano risorse al welfare perchè sono sempre più in aumento anziani, disoccupati o inoccupati che si trovano in condizioni di estrema povertà e si rivolgono anche al nostro sindacato per chiedere aiuto.”.

Gerardo Fasulo, vicesegretario Ugl Forlì-Cesena-Rimini, è tornato sull'argomento del trasferimento in capo al Comune dei servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti ad oggi gestiti da Hera e s'è prodotto in una lunga spiegazione del sistema della moneta complementare che potrebbe risolvere il duplice problema della mancanza di liquidità delle imprese e ridotto potere di acquisto a causa dell'introduzione del cambio Lira – Euro. Mentre Filippo Lo Giudice, segretario provinciale Ugl Sicurezza Civile ha illustrato la proposta dell'integrazione delle forze dell'ordine pubbliche con quelle private (le guardie giurate accreditate in prefettura) per garantire un più sostenuto controllo del territorio. L'adesione ideale a queste linee programmatiche ha avuto anche un suggello formale: con la stretta di mano che Pirini ha scambiato con Emanuela del Piccolo, Gerardo Fasulo e Filippo Lo Giudice, e la firma della piattaforma sindacale che non a caso l'Ugl ha chiamato “Per un'economia dal volto umano”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Pirini (DestinAzione Forlì) sottoscrive tutti i punti dell'Ugl

ForlìToday è in caricamento